Monday, Nov. 28, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 1 Lug 2019

|

 

First Fifty Honors: Negreanu, Moneymaker, Hellmuth e Brunson i più rappresentativi nella storia delle WSOP

First Fifty Honors: Negreanu, Moneymaker, Hellmuth e Brunson i più rappresentativi nella storia delle WSOP

Area

Serata di gala dalle parti di Vegas.

Sabato 29 giugno è stato organizzato un evento celebrativo per il 50° anniversario delle World Series Of Poker presso le sale del Rio All-Suite Hotel & Casino.

First Fifty Honors“: questo il nome della manifestazione che ha voluto premiare i giocatori più rappresentativi nella storia delle Series. Dopo aver raccolto migliaia di voti elettronici, dal 15 maggio al 15 giugno, sono emersi i vincitori delle sette categorie in gara.

Le sette onoreficienze assegnate

  1. La mano di poker più significativa trasmessa in TV: WSOP 2003 – Sammy Fahra vs Chris Moneymaker – “Il bluff del Secolo” (video sotto) https://www.youtube.com/watch?v=D16DberFu3Q
  2. Miglior performance di tutti i tempi in un singolo anno: WSOP 2013 Daniel Negreanu 2 braccialetti e 4 final table
  3. Il candidato a vincere più braccialetti nei prossimi 50 anni (dal 2020 al 2070): Justin Bonomo
  4. Il preferito dai fan: Daniel Negreanu
  5. Il Bad Boy numero uno alle WSOP: Phil Hellmuth
  6. La vittoria più impressionante al Main Event: WSOP 2003 – Chris Moneymaker
  7. I 4 giocatori più rappresentativi nella storia delle WSOP:
  • Doyle Brunson
  • Phil Hellmuth
  • Chris Moneymaker
  • Daniel Negreanu

Una serata da incorniciare

Alle WSOP si sa, le celebrazioni piacciono, specialmente quelle in grande stile.

La scelta di premiare il quartetto Hellmuth-Negreanu-Brunson-Moneymaker, per quanto scontata è sicuramente appropriata, dal momento che ciascuno di loro ha indubbiamente lasciato un segno indelebile nella storia delle World Series.

Per quanto Chris Moneymaker non possa esser paragonato agli altri tre, è forse grazie a lui che le WSOP, dal 2003 in poi, sono state in grado di raggiungere i numeri odierni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il suo exploit al Main, dopo aver vinto il satellite online, è qualcosa di memorabile che ha cambiato per sempre la storia del poker.

Chris Moneymaker 16 anni dopo il trionfo al Main Event 2003.

A presentare la kermesse gli immancabili commentatori WSOP Lon McEachern e Norman Chad. Estrema soddisfazione anche per Ty Stewart, direttore esecutivo delle WSOP, che ha dichiarato:

Siamo molto felici di potervi ospitare in questa serata che rappresenta una pietra miliare nella storia delle WSOP. Un modo per celebrare coloro i quali hanno contribuito a farne la storia. E’ una serata eccezionale e siamo felici di ringraziare tutti i vincitori per il loro prezioso supporto.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari