Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ago 2019

|

 

Una superstar giapponese all’EPT di Barcellona! Gackt a premio per la gioia dei fans

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Una superstar giapponese all’EPT di Barcellona! Gackt a premio per la gioia dei fans

Area

Vuoi approfondire?

Forse a qualcuno di voi sarà capitato in questi giorni di seguire su internet l’EPT di Barcellona e di ritrovarsi improvvisamente invaso di messaggi e tag in una lingua asiatica ignota…

Niente di strano. L’attenzione mediatica del popolo del Sol levante verso la città catalana è dovuta alla presenza di alcuni giocatori giapponesi nel field. In particolare di tal Gakuto Oshiro, meglio noto come ‘Gackt‘.

Non avete idea di chi sia? Ci siamo qua noi a spiegarvelo. Il 46enne Gackt è una vera e propria superstar in Giappone e non solo. Dagli anni ’90 è noto per la sua attività di cantante e musicista. Si è dato in carriera anche al cinema, ai videogiochi ed evidentemente pure al poker.

Gackt pare essere un frequentatore dell’Asian Poker Tour e un paio di risultati li ha piazzati perfino a Las Vegas nel 2017. Stavolta è stato protagonista in Europa per la gioia di molti suoi fans delle nostre parti.

Pensate che Gackt questa settimana ha giocato il Super High Roller da 100.000 euro di buy-in chiudendo tra l’altro in top five nel Day 1. Non è riuscito però a piazzarsi tra i nove premiati.

Poi si è scattato un selfie con il britannico Will Kassouf, conosciuto già un paio di anni fa in un evento del WPT. Anche stavolta la presenza di Gackt è diventata virale sui social, specialmente in Estremo Oriente dove la popolarità del poker sta crescendo sensibilmente negli ultimi tempi.

 

 

Insieme a due suoi connazionali, Gackt è riuscito infine a centrare il suo primo ITM europeo nella giornata di ieri, attirando l’attenzione di fotografi e curiosi. È andato a premio nell’High Roller da 25.000 euro di buy-in vinto da Bujtas. Gackt per la precisione si è piazzato 13esimo incassando 51.000 euro. Probabilmente sono spiccioli per lui. Peccato che non sia arrivato fino al tavolo finale dove avrebbe avuto ancor più visibilità. Ci servono testimonial come lui per portare la popolarità del poker a livelli ancora più alti in tutto il mondo.

 

 

Se non siete convinti della fama di questo personaggio, provate a cercare qualche informazione su di lui e sulla sua biografia. Pensate che fino a due anni fa la sua vera identità era sconosciuta a tutti, nonostante la carriera ventennale! Una specie di ‘Isildur’ della musica giapponese, possiamo definirlo così…

Ora sul suo conto si sa molto di più. Sappiamo per esempio che è nato nel 1973 a Okinawa e che è cresciuto a Kyoto, antica capitale del Giappone. Suona il pianoforte da quando ha tre anni. A diciassette anni si è avvicinato al rock e in particolare alla batteria.

Gackt è apparso in molte pubblicità e in un telefilm. Ha scritto libri e lavorato come modello. Insomma, è una star a 360 gradi. Magari la room PokerStars ha già posato gli occhi su di lui? Sarebbe un ottimo testimonial per il nostro settore.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari