Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Set 2019

|

 

Che annata per Lucas e Sam Greenwood, i gemelli del poker che infiammano la scena high roller!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Che annata per Lucas e Sam Greenwood, i gemelli del poker che infiammano la scena high roller!

Area

Vuoi approfondire?

Lucas e Sam sono davvero due gocce d’acqua.

I gemelli del poker non si son persi nemmeno un torneo a Barcellona e, prima ancora, alle Triton Series di Londra. Alle quali hanno partecipato appena dopo il mese e mezzo di fuoco alle World Series, reduci dalle Triton in Montenegro e dall’EPT di Montecarlo.

Decine e decine di tornei con risultati a dir poco sorprendenti. E’ dal 2008 che i Greenwood brothers calcano la scena pokeristica live e a tre mesi dal 31 dicembre questo 2019 è per distacco il loro miglior anno di sempre.

I geni del poker

Il più noto dei due è indubbiamente Sam, al 25° posto nella All-Time Money List mondiale con oltre 20 milioni in vincite lorde (statistiche aggiornate al 05/09/19 secondo il portale thehendonmob, ndr.) recita da protagonista nella scena high roller internazionale.

Quest’anno ha già maturato oltre un terzo delle vincite totali in carriera, cominciando con l’affermazione al 10K PCA High Roller a inizio gennaio. Due secondi posti, un terzo e un quinto alle Triton Series, tra Montenegro e Corea del Sud, sono valsi circa un milione ciascuno, senza contare il 5° posto al 100K Triton High Roller di Londra.

Lucas invece, si è affacciato nel poker che conta soltanto alcuni anni fa, dopo una bella gavetta nei low-middle stakes. Lui in realtà ha fatto l’università, ma visto quanto guadagnava il fratello si è ricreduto in tempo e ha cominciato a farsi notare. I suoi incassi lordi in carriera sono poco più della metà di quelli che ha macinato Sam nel 2019, ma poco importa: con circa 1.8 milioni in vincite lorde (fonte thehendonmob) questo è sicuramente il suo anno migliore.

Lucas mette la freccia

Parlare di cifre per un torneista è sempre un territorio minato, perché i conti si fanno a fine anno o giù di lì. Per uno come Sam, abituato a giocare un ABI compreso tra i 50 e i 100 mila dollari, vincere un milione significa intascare 10/15 buy-in.

E’ bene quindi non farsi abbagliare dalle cifre, sia perché si tratta ci vincite lorde, sia perché vanno sempre rapportate alla media spesa per un singolo torneo. A spulciare le statistiche di Lucas, notiamo che il suo ROI ha subito un’impennata pazzesca negli ultimi sei mesi.

Barcellona si è rivelata terra di conquista per lui, con un 6° posto al 100K high roller e un 4° al 50K. Prima di questi due piazzamenti il runner-up al 25K 6-handed delle Triton Series e, appena tre giorni fa, la vittoria al 10K delle British Open di fronte a Steve O’Dwyer.

Un bel filotto considerando che Lucas di high roller sopra i 50K ne ha giocato pochissimi in carriera. Che sia arrivato il momento per lui di entrare con prepotenza nel circuito d’elite e mettersi a macinare milioni su milioni come il fratello?

L’intervista dopo il British Open

E’ da dopo le WSOP che sono davvero on fire” – confessa Lucas al portale Pokercentral.com dopo aver fatto suo il 10K del British Poker Open – “Gioco a poker da tantissimo tempo e finalmente penso di esser maturato, sia come persona che come giocatore. Il che mi aiuta a giocare le mie carte nel modo migliore, senza che le emozioni prendano il sopravvento sulle mie decisioni al tavolo.”

Per Lucas la consapevolezza nei propri mezzi passa inevitabilmente dall’attenzione che si mette nel migliorarsi:

Ho imparato a stare attento a qualsiasi sfaccettatura, mantenere la calma e soprattutto l’attenzione. Ho lavorato tanto sia sul gioco che su me stesso: tutto ciò contribuisce a darti quella sicurezza al tavolo che fa lavorare la mente in modo più chiaro.

Se pensate che i fratelli Greenwood si risparmino quando si trovano allo stesso tavolo vi sbagliate: DATE UNO SGUARDO QUI per scoprire in che modo si sono eliminati in bolla FT al Main Event delle Triton Series!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari