Monday, Oct. 26, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 7 Mag 2020

|

 

Phil Galfond affonda anche Jungleman e Cates deve saldare la Side Bet

Phil Galfond affonda anche Jungleman e Cates deve saldare la Side Bet

Area

Vuoi approfondire?

Phil Galfond non conosce ostacoli e nella mini sfida contro Dan Cates, impartisce una dura lezione a “Jungleman12”. Impressionante la facilità con cui Phil riesce a battere gli avversari, anche quando sono autentici ossi duri come Cates. Ma dopo 750 mani il risultato è stato nettamente ad appannaggio di Galfond con un attivo di 86 mila euro. E adesso spetta al rivale pagare dazio.

Oltre alla sconfitta patita sul “campo”, il buon Dan Cates dovrà registrare un video in cui spiega la sconfitta e celebrare allo stesso tempo le qualità dell’avversario, fino a definirlo il migliore. Una simpatica scommessa che costa non poco all’ego del mai domo “Jungleman12“.

La sfida fra i due non è stato che un assaggio di quello che vedremo prossimamente nella “Galfond Challenge“. Sia Phil e sia Cates hanno già concordato di sfidarsi sulla distanza di 7.500 mani e a breve dovrebbe iniziare il duello.

Phil vs Dan 1-0

In attesa appunto della Galfond Challenge, riviviamo le fasi salienti della mini sfida giocata ieri fra i due contendenti. La variante è sempre quella del Pot Limit Omaha e con blinds fissati a €100-€200. Come detto, il tutto si risolve in 750 mani e lo score non ammette alcun appello.

Phil Galfond ha letteralmente affondato il rivale, con un attivo di 86.870€ che fa molto rumore. Praticamente per Dan Cates la sfida non è mai decollata a suo favore e senza trovare il bandolo della matassa ha ceduto mano dopo mano.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Oltre al passivo in denaro quindi. “Jungleman12” e ora atteso anche dalla side-bet in palio fra i due. Deve rilasciare un video in cui esalta le qualità di Phil Galfond, enunciando che si tratta del miglior giocatore di sempre. Non resta dunque che attendere il video di Dan Cates.

ActionFreak recupera ancora

Facciamo un passo indietro di almeno 24 ore e vediamo cosa è successo nel day 6 della “Galfond Challenge” tra Phil Galfond e “ActionFreak”. E’ stata svelata l’identità di quest’ultimo e finalmente il player greco ha un nome e un cognome:  Ioannis Kontonatsios. 

L’ellenico per il secondo giorno di fila chiude in attivo, anche il “Padrone di casa” resta saldamente al comando. Altre 727  mani hanno alimentato la sfida e Ioannis si impone con un parziale di 74.625€, che vanno a sommarsi con l’attivo del giorno precedente di 95.304 euro. Un buon recupero nelle ultime due sessioni per “ActionFreak”, anche se il gap resta ampio.

Phil Galfond infatti, conserva un attivo complessivo di 246.512 euro, frutto della partenza a razzo nei primi giorni della “Galfond Challenge”. Attenzione però ad abbassare la guardia. Il duello è sulla distanza di 15 mila mani e la varianza nel Pot Limit Omaha è sempre all’ordine del giorno. Specie in duello del genere e giocati con blinds alti: €150-€300.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari