Tuesday, Jul. 27, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Giu 2021

|

 

Il ritorno del Re: Phil Ivey batte Patrik Antonius e vince il WPT Heads Up Championship!

Il ritorno del Re: Phil Ivey batte Patrik Antonius e vince il WPT Heads Up Championship!

Area

Vuoi approfondire?

The king is back! Per Phil Ivey la finalissima del 25k WPT Heads-Up Championship contro Patrik Antonius non è stata che una formalità.

Al leggendario giocatore di Riverside sono bastate due ore e un quarto di gioco per avere la meglio sul rivale e conquistare titolo e prima moneta di quattrocentomila euro nell’ambito torneo che vedeva la partecipazione dei più forti specialisti del mondo.

Antonius non ha neanche avuto la soddisfazione del punto ‘della bandiera‘: nella finale, che a differenza dei turni precedenti era al meglio dei 3 round su 5, il finlandese ha incassato un secco tre a zero che non lascia spazio a recriminazioni.

 

Il repentino uno a zero

Il primo round è rapido e indolore. Ivey sembra in grande spolvero e si prodiga in giocate rischiose senza battere ciglio, a volte coprendosi la bocca con la mano davanti alla telecamera dello streaming.

Le chips vanno e vengono finchè Ivey, con 71bb di stack, non decide di aprire 34 da small blind, e Antonius con 52bb chiama con 86.

Flop 583, Antonius check, Ivey prosegue 2.640, call.

Turn 7 check, Ivey check.

River Q Antonius 7.570, Ivey raise a 26.517 con Antonius che decide di foldare per restare con 64,5k.

Questo bluffone prepara Ivey al colpo dell’uno a zero: Antonius ha 27bb quando completa 8A, Ivey con 99 rilancia, Antonius pusha, Ivey snappa.

Il board 7Q574 dà a Ivey il primo punto del match.

 

Secondo round

Antonius torna in campo agguerrito e mano dopo mano riesce a costruire una solida chiplead.

Ivey paga, ma il giusto. Esemplare in tal senso è una mano in cui il dieci volte braccialettato ha in mano QQ contro 98 di Antonius.

Su board J4998 il finlandese checka per rilanciare a 42.629 la bet 9.400 di Ivey, che opta per il fold.

I blinds salgono, Ivey da small blinds ha 23bb di stack quando apre KQ e chiama il push di Antonius che ha 77.

Il board 9K8JT gli consegna il raddoppio e lo porta a 47bb di stack contro i 36bb di Antonius.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il grande buio sale a 3.000, il finlandese ha 25bb di stack quando completa K7 da small e chiama il raise di Ivey a 12.000 con JJ.

Flop 4Q8, Ivey 7.920, Antonius call.

Turn 3 Ivey check, Antonius ha 57k su pot di 39k e punta 11.952, Ivey chiama

River 9 Ivey check, Antonius all-in per 15bb su pot di 21bb, Ivey snappa e si porta sul due a zero!

 

Uno sweep da apoteosi

Se il primo round ha richiesto 40 minuti, il decisivo va avanti per neanche mezz’ora. La mano che sposta gli equilibri può essere senza problemi etichettata come un cooler.

Su blinds 500/1000 Antonius apre 2.140 con 6A, Ivey difende il big blind con 43.

Flop 265, Ivey check, Antonius 3.510, Ivey raise 11.043, Antonius call.

Turn A Ivey 17.577, Antonius chiama.

River 2, su pot di 61.520 Ivey manda all-in per 65k, Antonius snappa e resta con 8.000, 8 big blind!

Il finlandese dopo questa mano non si dà per vinto e riesce a risalire, ma è un fuoco di paglia.

Nella mano che mette la parola fine al torneo Antonius completa QJ con 11bb, Ivey lo mette ai resti con AT, il finlandese snappa: il board 35933 stende il tappeto rosso al ritorno del Re del poker!

 

Il video-replay integrale

Se volete gustarvi la finalissima tra Phil Ivey e Patrik Antonius a carte scoperte non dovete far altro che cliccare nel riquadro sotto:

https://www.youtube.com/watch?v=daR3q3KKQ0o

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari