Gus Hansen tocca quota 20 milioni di perdite su Full Tilt: è lui il più grande ‘bluff’ del poker online? | Italiapokerclub

Tuesday, Apr. 7, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 11 Set 2014

|

 

Gus Hansen tocca quota 20 milioni di perdite su Full Tilt: è lui il più grande ‘bluff’ del poker online?

Gus Hansen tocca quota 20 milioni di perdite su Full Tilt: è lui il più grande ‘bluff’ del poker online?

Area

Vuoi approfondire?

Il suo soprannome è ‘The Great Dane’, eppure di grande, adesso, ha solo il totale delle perdite online accumulate su Full Tilt Poker, sito che si è sempre fidato di lui, tanto da ‘patcharlo’ per numerosi anni.

Gus Hansen, giocatore danese di lungo corso, ha raggiunto infatti la poco invidiabile soglia dei venti milioni di dollari persi in carriera sulla Red Room, record raggiunto proprio in questi giorni.

La sua ascesa, pardon, discesa è iniziata nell’ormai lontano 2007, quando su Full Tilt, molto prima del Black Friday, si spostavano milioni di dollari ai tavoli cash game high stakes, dove l’azione era già fervente ma non erano ancora sbocciati alcuni di quei talenti che hanno preso ‘a pallate’ Gus negli ultimi tempi. Se prima vincere era difficile, ora lo è ancora di più. E Hansen lo deve saper bene.

Soffermandoci comunque sul suo grafico (fonte: High Stakes DB), si può facilmente vedere che il professionista danese, se non per brevi iniziali periodi, non è mai stato sopra la linea dello zero, poi da giugno 2009 è cominciata una apparentemente inarrestabile discesa che lo ha portato nel baratro in cui oggi si trova: 1.563.888 mani e un deficit di 20,089,652 dollari.

 

Ecco, dunque, la carriera online su Full Tilt Poker di Hansen da gennaio 2007 a oggi:

hansen

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Difficile capire come si possa arrivare a tanto, perché Hansen, comunque, con le carte pare saperci fare: vanta infatti undici milioni di dollari di vincite in tornei live, dove spiccano le vittorie all’Aussie Millions (2007), tre titoli del World Poker Tour e un braccialetto WSOPE (2010 – heads up high roller da 10,000£).

Il rapporto col mouse, invece, è sempre stato tormentato. Viene lecito chiedersi, dunque, se sia davvero all’altezza dei livelli nei quali gioca oppure se rappresenti uno dei più grandi ‘bluff’ della storia del poker online high stakes.

Eppure Full Tilt la patch non gliel’ha mai staccata di dosso…

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari