Marco Macellari vince il Sunday Million per 200.003 €: “Mi sentivo come Re Mida!” | Italiapokerclub

Tuesday, Apr. 7, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 22 Set 2015

|

 

Marco Macellari vince il Sunday Million per 200.003 €: “Mi sentivo come Re Mida!”

Marco Macellari vince il Sunday Million per 200.003 €: “Mi sentivo come Re Mida!”

Area

Vuoi approfondire?

Alle 7:25 del mattino si conclude la sesta edizione del Sunday Million di PokerStars ed è stato assegnato il primo premio da 200.003 €!

Il vincitore è Marco Macellari, che già conoscevamo con il suo nickname “M.Macellari” per essere stato nel 2011 il più giovane vincitore di un Sunday Special.

La seconda giornata di gioco è iniziata a circa 1200 player left, ancora lontani dai 720 posti a premio. Niente ITM per Dario Sammartino, Mustapha Kanit, Davide Suriano e Andrea Crobu, tutti usciti prima delle posizioni pagate.

A premio invece, tra gli altri, Giovanni Rizzo, Vito Planeta, Andrea Buonocore, Antonio Volpicelli, Eros Nastasi, Gianluca Bernardini, Gianluca Mattia, Luigi “zenigada88” Curreli. Anche “m.p.t.i.v.s.”, vincitore del Sunday Million 2013, è arrivato ITM, per poi uscire intorno alla quattrocentesima piazza. Ottima prova per Emanuele “FReEeeeEeZeR” Pieroni che si è piazzato 108° dopo un day 2 ricco di spot interessanti e ben giocati.

Da 100 left in poi, però, c’è stato un solo vero protagonista del torneo: Marco Macellari. In cima al chipcount fino a 40 left, Marco ha poi sofferto un piccolo tracollo dello stack arrivando fino a metà classifica, per poi riprendersi prepotentemente quando rimanevano solo due tavoli.

Sbarcato al tavolo finale da chipleader, Marco ha continuato a mietere vittime. E’ stato infatti coinvolto in tutte le eliminazioni del final table tranne una. Il chipleader ha dimostrato di saper bullare il tavolo alla perfezione con il suo big stack; per quanto riguarda le mani decisive, molto spesso sono stati dei cooler che non lasciavano possibilità di scelta né a Marco né ai suoi – sfortunati – avversari.

Dopo alcuni tentativi di deal durante la pausa delle 6:55 del mattino, che non sono stati accettati, Macellari ha eliminato quattro player in cinque minuti, rimanendo in heads up contro “Slaiervale“, che aveva giocato pochissimi colpi durante tutto il tavolo finale. “Slaiervale” si è rivelato un avversario più preparato di quanto la sua condotta chiusa potesse far pensare all’inizio, aprendo i range e mostrando di conoscere molto bene il gioco testa a testa. Alla fine, però, tutte le chip sono finite nel mezzo del tavolo, con questo esito:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

gameover

Subito dopo la conclusione dell’heads up abbiamo contattato Marco per una dichiarazione “a caldo”. Ecco le parole del neo-campione del Sunday Million:

“C’è poco da dire, ho runnato in braccio alla Madonna, non potevo perdere. Credo di aver perso tre mani in tutto tra ieri e oggi. Tipo Re Mida, sai, tutto quello che tocchi diventa oro. Vincevo tutti i colpi, penso che chiunque al posto mio avrebbe potuto vincere con questa run!

Ho comunque giocato diversi spot interessanti, alcune mani anche abbastanza complicate. Però il grosso della differenza l’ha fatta la run micidiale!”

Il payout del tavolo finale del Sunday Million:

  1. M.Macellari – 200.003 €
  2. Slaiervale – 171.833 €
  3. AleAsto2 – 125.171 €
  4. LeonLuc4 – 88.640 €
  5. ilboss69 – 60.705 €
  6. blef89 – 45.663 €
  7. ekata2010 – 34.918 €
  8. maverik881 – 24.174 €
  9. spiderkall – 13.430 €

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari