“L’aspetto psicologico è predominante!” Luca ‘PervisPaske’ Paschetta sulle dinamiche heads-up | Italiapokerclub

Tuesday, Apr. 7, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Mar 2017

|

 

“L’aspetto psicologico è predominante!” Luca ‘PervisPaske’ Paschetta sulle dinamiche heads-up

“L’aspetto psicologico è predominante!” Luca ‘PervisPaske’ Paschetta sulle dinamiche heads-up

Area

Vuoi approfondire?

Pur non essendo un vero e proprio e specialista, Luca “PervisPaske” Paschetta, regular dei 6-max dal NL100 a salire, non disdegna i tavoli heads-up.

E proprio poche ore fa, causa anche un’action latitante ai ring game che predilige, il grinder piemontese si è esibito in una partita testa a testa a blinds 0.50€/1€ che lo ha portato a giocare un paio di spot assolutamente fuori standard.

“Come hai giustamente anticipato, non mi sento un master in materia di heads-up, ma è una specialità che mi diverte molto. In generale mi piace giocare discipline che non ho studiato approfonditamente quali, appunto, l’HU o il PLO, sia perché sono un ottimo modo per staccare dalla routine del 6-max, sia perché stimolano ad imparare nuove dinamiche. In HU, ad esempio, provo molto di più a exploitare l’avversario che ho di fronte rispetto al seguire una strategia generale. In più faccio attenzione all’aspetto psicologico, che penso possa influire davvero tanto sul ‘nervosismo’ dell’oppo e, di conseguenza, sull’esito del colpo.”

Dalle parole ai fatti. Le due mani che andremo a proporvi sono state giocate a una manciata di minuti di distanza l’una dall’altra.

L’influenza del flow pare evidente.

Spot #1

Apertura di Luca da bottone a 2.34€ con 79, chiama oppo.

Flop K3K.

Checka oppo, bet 1.46€ per Paschetta, raise 2.92 da parte di oppo, click 3bet a 6.31 per “PervisPaske”, 4-bet 12.70€ oppo, 5-bet 19.50 per Paschetta, passa oppo.

Una mano apparentemente priva di un nesso logico, una mano basata esclusivamente sulle move dell’avversario, una mano che crea le basi per quel che potrà essere.

Poco dopo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Apertura di Luca a 2.34€ con Q2, tribet 7.68€ da parte di oppo, chiama Paschetta.

Flop: 10K3.

Il tribettor c-betta 6€, Luca rilancia a 14.77€, oppo tribetta a 29.54€, Luca chiama.

“Il focus più importante è la size di cbet: oppo stava facendo close to pot con value e half senza. Inoltre questa mano viene davvero pochi minuti dopo quella con 7-9o quindi è probabile che oppo 3betti flop in bluff un numero maggiore di volte rispetto al normale. E in ogni caso la 3bet flop è sempre ultrapolarizzata. Per questo decido di chiamare.”

Il turn è un 6. Oppo checka e “PervisPaske” opta per una bet di circa 1/7 pot (10.25€ su 73.44€). Oppo chiama.

“Ora ho la certezza che il mio avversario non ha mai un punto fatto. Essendoci draw ed essendo il pot ormai ‘fatto’, con valore shoverebbe [farebbe all-in, ndr.] praticamente sempre al turn.”.

River: 9. Oppo checka, Luca va all-in, oppo passa.

“A questo punto gioco esclusivamente sul suo percepito, che a mio avviso è davvero debole e con dama alta non posso far altro che andare all-in per stealare il pot!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari