Sunday, Oct. 20, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 3 Apr 2017

|

 

Gianluca Bernardini, vincitore del Sunday High Roller: “I grinder di cash non sono più bravi dei torneisti, anzi…”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Gianluca Bernardini, vincitore del Sunday High Roller: “I grinder di cash non sono più bravi dei torneisti, anzi…”

Area

Un deal molto interessante ha messo fine questa settimana al Sunday High Roller di PokerStars.

Tra i tre protagonisti dell’accordo c’erano infatti regular del calibro di Cristiano ‘crisbus81’ Guerra e Gianluca ‘pokerbern’ Bernardini.

Il premio più ricco è andato al romano Guerra mentre l’abruzzese Bernardini ha vinto formalmente il torneo incassando 4.958 euro.

Ci fa molto piacere rivedere soprattutto il nick ‘pokerbern’ ai piani alti di un payout, visto che da un po’ di tempo non parlavamo di lui.

Abbiamo allora cercato Gianluca per farci raccontare cosa sta combinando in questo periodo e come si destreggia tra cash e tornei

 

 

Sentite cosa ci ha risposto Gianluca: “Non ho mai smesso di giocare. Grindo quasi ogni giorno online il cash game 6max su PokerStars ai livelli nl400+. Se non c’è traffico anche al 200.

A volte non ci sono ai tavoli perché mi prendo dei periodi per fare solo review delle mie mani e del mio gioco. In altri periodi invece grindo e basta.

Continuo anche a giocare dal vivo. Da inizio anno ho partecipato live un paio di tornei, cioè l’IPO di Campione a gennaio e il Premier Million a febbraio al Perla“.

Torniamo però alla vittoria nell’High Roller: “Devo dire che sono stato molto attendista. Ho aspettato incroci di carte favorevoli e sopratutto vinto gli all in preflop.

Il torneo è stato un Vietnam, c’erano un sacco di giocatori che mi hanno impressionato per la loro capacità di mettere pressione in ogni spot. Ne cito due su tutti, ovvero Alessandro’Ale.KJ’ Meloni e ‘Alexd3’, bravi davvero!

Poi vabbè, nella late stage c’erano reg solidi ed affermati come ‘Wh4TisL0v3’, ‘seven775’ e ‘crisbus81’ che ovviamente non ti regalano niente, anzi… Dovevo essere io a stare attento a non regalare nulla a loro“.

Arrivano a sorpresa parole dolci ed elogi ai toreneisti da parte di Gianluca: “Si parla tanto del fatto che i cashgamer siano più bravi dei reg mtt ma io questa differenza non la vedo proprio, anzi…

Mi sembra proprio che siano gli mtter ad esser meglio dei cashgamer. Hanno più spirito di adattamento,un mindset migliore e un istinto che permette loro di prendere (la maggior parte delle volte) la scelta giusta.

Sono sicuro che un reg medio mtt batterebbe senza problemi la partita cash game .it, gli basterebbero giusto un paio di giorni per adattarsi agli avversari.

Speriamo continuino a giocare tornei senza invadere il cash game altrimenti io e altri cashgamer ci ritroveremo senza lavoro.

Io non passerei mai agli mtt, credo sia davvero tosta destreggiarsi nei tornei online con garantiti sempre più piccoli e reg sempre più preparati.

Ci vorrebbe un mindset di ferro e il livello si è molto alzato negli mtt rispetto a qualche anno fa. Credo di avere più vantaggi nel cash game.

I reg di tornei devono vedersela con la varianza soprattutto quando giocano con 20x e i soldi vanno in mezzo velocemente.

Quando giocano con 100x però l’edge si fa più marcata perché si gioca di più dopo il flop. Molti torneisti se la cavano bene con il post-flop e per questo potrebbero far bene anche nel cash“.

Gianluca da sette anni fa il poker player professionista e ora come tutti vorrebbe capire che strada prenderà il poker online italiano, con l’ipotesi della liquidità europea condivisa alle porte:

A me per il momento va bene così. Mi piacerebbe confrontarmi con gli stranieri ma non so se sarebbe meglio o peggio dal punto di vista dei guadagni“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari