Sunday, Jun. 7, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 13 Giu 2017

|

 

Reg identikit – Marco ‘Peraz77’ Perra: “Gioco da sempre mtt e voglio diventare un poker pro”

Reg identikit – Marco ‘Peraz77’ Perra: “Gioco da sempre mtt e voglio diventare un poker pro”

Area

Vuoi approfondire?

Oggi intervistiamo, per la nostra rubrica Reg Identikit, un ragazzo livornese che si è messo in testa di diventare un poker pro.

Da qualche mese il 23enne Marco Perra sta infatti grindando assiduamente gli mtt online delle room italiane, ottenendo anche qualche bel risultato.

Qualche settimana fa ha vinto l’Half Price Sunday High Roller incassando 15.618 euro e meritandosi, tra l’altro, una bella intervista sul blog di PokerStars.

Abbiamo allora pure noi voluto contattare Marco per farci raccontare tutto sul suo momento e sulla sua storia da pokerista. Sentite che ci ha detto:

Ho scoperto il poker per caso grazie a delle partitine con amici, come tanti altri ragazzi. Mi sono avvicinato all’online attraverso qualche piccolo torneo e anche al live nei circoli. Agli eventi dei casinò non ci sono ancora mai andato.

Abito in pratica sul mare, per questo nel periodo estivo preferisco godermi le belle giornate e iniziare le sessioni di mtt solo verso sera. Fino a novembre giocavo 3 sere a settimana, ora sono diventate 4 o 5.

Gioco su PokerStars, Lottomatica e altre room, aprendo quasi tutti i tornei fino ai 30€ di buy-in e qualche satellite. Il mio nick su PS è ‘Peraz77‘ mentre in altre room sono ‘Elperro77‘.

Da gennaio sono entrato in una scuola e ho cominciato a giocare online più seriamente. Giordano Gelli mi ha fatto una specie di provino e così adesso sono seguito da un coach.

Uso il software Hold’em Manager e mi confronto con dei gruppi di amici per migliorare. Ho notato che soprattutto nel late stage avevo qualche lacuna. È li che si fanno davvero i soldi. Mi mancava quel pizzico di aggressività necessaria per rendere il mio gioco profittevole.

I miei amici fanno tutti il tifo per me. La mia famiglia invece si è un po’ divisa sulla mia scelta di fare il grinder a tempo pieno. Mio padre ha accettato più facilmente la cosa. Mia madre un po’ meno, nonostante la vittoria nell’High Roller“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

 

A proposito di quella vittoria, Marco dice: “Di solito nei domenicali non inserisco l’High Roller, che ha un field troppo duro e ristretto.

Nella settimana Half Price però ho approfittato del field più morbido. Il Day 1 l’ho giocato mentre ero impegnato in un torneo live in un circolo. Mi sono capitati dei tavoli abbastanza facili. All’ultimo showdown è scattata l’esultanza.

Con quei soldi mi sono fatto qualche piccolo regalo, come un telefono nuovo e una PlayStation, ma non cambiano più di tanto le mie abitudini. Ho leggermente alzato il mio ABI, non mi sento pronto per un level up significativo“.

Auguriamo tanta fortuna a Marco, che in passato ha lavorato come tatuatore e giocato a baseball in Serie C: “La mia carriera nel baseball è stata stroncata da un infortunio.

Spero ora di far diventare il poker il mio lavoro. Non è una cosa così scontata. Bisogna essere portati, avere un minimo di talento“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari