Friday, Sep. 25, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Mag 2017

|

 

Reg identikit – Giordano Gelli: “Amo i tornei, odio il cash e spero nella liquidità condivisa”

Reg identikit – Giordano Gelli: “Amo i tornei, odio il cash e spero nella liquidità condivisa”

Area

Vuoi approfondire?

Non si definisce esattamente un regular, ma l’esperienza e la passione di certo non gli mancano…

Facciamo due chiacchiere oggi con il 38enne milanese Giordano Gelli, del quale forse conoscerete il nickname ‘Gelli POKER’.

Questo è il nick che usa infatti su PokerStars, sebbene Giordano non disdegni le altre room italiane e nemmeno il gioco live.

Ci siamo fatti raccontare direttamente da lui la sua storia: “Gioco a poker dal 2005 anche se non l’ho mai fatto per professione.

Penso di avere la capacità per poter fare il grinder a tempo pieno, ma considero il poker un hobby remunerativo e la mia vita al momento non mi permetterebbe comunque un passo del genere.

Lavoro nel settore dei trasporti, ho una famiglia, due figli e altri interessi. Ho giocato intensamente solo in brevi periodi.

Ho iniziato sul .com nei tempi in cui c’era Minieri insieme a tanti altri personaggi che ora non giocano più. Ho sempre studiacchiato giocando a limiti bassi, senza applicarmi al 100%.

Mi appassionavano molto i Sit multitavolo che non duravano troppo e mi permettevano di avere un ROI a doppia cifra.

In generale mi piacciono molto i tornei. Il cash invece lo odio, lo trovo monotono. Preferisco il poker sportivo dove tutti partono alla pari.

Ora gioco meno rispetto al passato. Quando mi faccio una sessione di tornei online apro circa 20 o 25 mtt in varie room.

Il mio punto forte è il mindset, in quello credo di non avere rivali. Bisogna rendersi conto che sono pochissimi i colpi che spostano una carriera. Di certo non è una tragedia uscire in bolla in un torneino online…

Solo nell’estate del 2013, siccome avevo parecchio tempo libero, mi sono messo a fare il regular sul serio per pochi mesi. Lo potete forse notare dal mio grafico“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Dicevamo che Giordano non disdegna il live: “Non ho grandi risultati ufficiali su HendonMob ma penso di aver vinto paradossalmente più dal vivo che online.

Questo perché ho giocato in passato in vari club e nei tornei settimanali di Campione d’Italia. Il field live è molto morbido ed è facile arrivare.

Una volta sola ho giocato l’IPO e sono uscito a due eliminazioni dalla bolla per colpa di un hero call di Salvatore Bonavena. Quella volta ho capito come mai quell’uomo ha vinto così tanto“.

Giordano potrebbe tornare a grindare seriamente in futuro considerando il prossimo arrivo della liquidità condivisa europea:

Mi piace il confronto con gli stranieri, mi stimola. Sicuramente la varianza sarà più alta con field più corposi, ma ben venga“.

Chiudiamo con una curiosità: “Sono un pokerista talmente appassionato che a casa ho una biblioteca piena di libri sul gioco, perfino in inglese.

Purtroppo i libri diventano obsoleti nel momento stesso in cui vengono pubblicati, ma in fondo nel poker certe tendenze di stile spariscono e poi ritornano regolarmente.

Bisogna costantemente restare aggiornati ed adattarsi. In un certo senso il poker è come un elastico o il movimento di una piovra.

Si passa per esempio dal dominio dello stile tag a quello lag e viceversa. Nel .com questo lo sanno bene mentre il .it è più una fabbrica“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari