Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 4 Gen 2018

|

 

Ulteriore conferma dalla Francia: liquidità condivisa con la Spagna nelle prossime settimane

Ulteriore conferma dalla Francia: liquidità condivisa con la Spagna nelle prossime settimane

Area

Vuoi approfondire?

Arrivano ulteriori conferme sull’imminente nascita di un mercato franco-spagnolo del poker online.

Già da prima di Natale si era capito che il progetto della liquidità condivisa sarebbe diventato presto realtà, ma solo per due Paesi europei: la Francia e la Spagna, appunto.

Poi dalla Spagna sono arrivate importanti conferme sulla nuova liquidità franco-spagnola che dovrebbe concretizzarsi in questo mese di gennaio.

In effetti le tempistiche previste già dalla scorsa estate erano più o meno queste, ma si sperava che non avrebbero riguardato solo due nazioni…

In data 2 gennaio 2018 il binomio tra poker francese e spagnolo è diventato sicuro al 100% per via di un comunicato dell’Autorité de Régulation des Jeux En Ligne.

In un comunicato stampa di poche righe infatti l’Arjel francese scrive: “La Spagna e la Francia annunciano che i tavoli franco-spagnoli saranno offerti ai giocatori dei due Paesi“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Poche parole che fanno sorgere parecchi dubbi. La cosa più importante da capire adesso è la seguente: nel pool fatto di pokeristi francesi e spagnoli ci sarà spazio anche per altri giocatori europei?

Resta aperta infatti l’ipotesi ottimistica che prevede un’apertura della nuova liquidità anche a giocatori di altre nazioni.

Gli italiani sarebbero interessati, così come sarebbero molto ingolositi dall’ipotesi i giocatori di piccoli Paesi europei rinchiusi in mercati di poco conto.

Naturalmente sei mesi fa non pensavamo che ci saremmo trovati a farci queste domande nel 2018. Lo scorso 6 luglio l’Italia aveva un ruolo chiave nell’accordo firmato a Roma insieme a Francia, Spagna e Portogallo.

Eppure abbiamo visto tutti cosa è successo. I politici hanno voluto dire la loro e la situazione attuale del governo ha fatto il resto.

Riuscirà l’Italia prima o poi ad allargare il mercato franco-iberico che sta per nascere? Speriamo di sì e speriamo che tutto ciò avvenga in tempi decenti, dopo tanta attesa…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari