Thursday, Oct. 1, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 23 Gen 2018

|

 

La situazione della liquidità internazionale in Italia: risponde PokerStars

La situazione della liquidità internazionale in Italia: risponde PokerStars

Area

Vuoi approfondire?

Da pochi giorni, su PokerStars, la liquidità internazionale è ormai realtà per i giocatori francesi e spagnoli.

E noi italiani? Come è ormai risaputo, dopo la firma dell’accordo il progetto è entrato nella sfera di attenzione della politica, e dunque a oggi le tempistiche sono ancora incerte.

Per capire meglio quando anche noi giocatori dello Stivale potremo unirci al nuovo pool condiviso abbiamo parlato con il Director Of Poker Innovation and Operations di PokerStars, Severin Rasset.

IPC: PokerStars ha incoraggiato l’Italia “a riprendere il cammino verso la liquidità condivisa che dopo una buona partenza si è rallentato in modo considerevole”: qual è a oggi la situazione italiana nei confronti del nuovo mercato? Indicativamente i giocatori italiani quanto dovranno aspettare prima di poter giocare le partite condivise?

SR: Siamo ansiosi a che l’Italia si unisca alla liquidità condivisa il più presto possibile. Crediamo che il Regolatore Italiano, come del resto gli altri Regolatori che hanno collaborato, sanno che la liquidità condivisa è una vittoria per i giocatori, gli operatori e le giurisdizioni dal momento che protegge i giocatori e fa tornare le imposte sul gaming. In Italia l’argomento è però ora in mano ai politici. Speriamo che la discussione in corso arrivi a una risoluzione soddisfacente presto, e non si ritrovi in stallo a causa delle elezioni in arrivo.

IPC: Avete offerto il pieno supporto alle Autorità di quei paesi – Italia e Portogallo – che ancora devono entrare nel progetto: in cosa consiste questo supporto? E’ già attivo un canale di comunicazione tra PokerStars e AAMS?

SR: Lo Stars Group comunica in modo regolare con i regolatori per fornire informazioni sugli altri mercati e sui temi della liquidità, ma anche per condividere le migliori pratiche accumulate dai nostri anni di esperienza lavorando in giurisdizioni regolamentate di tutto il mondo. Questa forma di collaborazione aperta è nel migliore interesse per l’intera industria del gaming.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Dal punto di vista di PokerStars quali sono le cause delle differenti velocità di attuazione della liquidità condivisa, tra Portogallo e Italia da una parte e Francia e Spagna dall’altra?

SR: Ogni Regolatore deve avere il tempo di assicurare che le misure prese sono negli interessi dei giocatori e degli operatori che proteggono. Siamo convinti che AAMS sposi il progetto al 100% anche se la tempistica è al di fuori del nostro controllo.

IPC: Il nuovo mercato del poker online sarà aperto anche a giocatori di nazionalità diverse da quelle dei mercati regolamentati che hanno sottoscritto l’accordo di Roma e che vi faranno parte?

SR: I giocatori che vivono fuori dalla Spagna potranno unirsi alla liquidità franco-spagnola da PokerStars.es, perchè noi crediamo che sia importante dare un bel boost alla liquidità. Come abbiamo fatto con la Francia, la situazione sarà analizzata e potrebbe cambiare in futuro.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari