Wednesday, Oct. 21, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Mar 2020

|

 

Come giocare i tornei SCOOP

Come giocare i tornei SCOOP

Area

Vuoi approfondire?

Da domenica 22 marzo su PokerStars andrà in scena la nuova edizione dello Spring Championship Of Online Poker: fino al 7 aprile la kermesse pokeristica metterà in scena la bellezza di 112 tornei divertenti e giocabili, che richiameranno ai tavoli tantissimi giocatori.

Il pool di avversari dei tornei SCOOP, ovvero il field per dirla in gergo pokeristico, sarà quindi ben diverso dal solito.

Ecco qualche accorgimento utile ad affrontarlo al meglio per massimizzare le possibilità di andare il più avanti possibile durante gli eventi SCOOP. Vista l’ampiezza della offerta, abbiamo raccolto i tornei in programma di questa edizione SCOOP in tre ‘macro-gruppi’.

 

Giocare i tornei SCOOP Turbo e Hyper

Ogni sera il programma dello SCOOP prevede almeno due eventi veloci o iperveloci: in questi tornei la minore durata dei livelli di gioco aumenta l’incidenza della varianza, ovvero del fattore-fortuna.

Con gli stack che vengono erosi in fretta dall’incalzante incedere dei bui, infatti, ci si ritrova in fretta con uno stack ridotto, con il ventaglio di decisioni ristretto alla scelta binaria tra push o fold.

E ogni volta che ci si ritrova all-in, fondamentalmente, si rimettono le proprie chips in mano al caso. Per affrontare questi tornei, dunque, è fondamentale ripassare i range di openpush, push in steal e call su push. Se si ha una buona padronanza del gioco postflop, nei primi livelli, quando lo stack è più profondo, può essere buona abitudine chiamare in posizione per cercare di accumulare chips.

 

Giocare i tornei SCOOP normal e lenti

I tornei più tecnici, con blinds da 10′ a salire, occupano la stragrande maggioranza del programma di questa edizione SCOOP. Ancora più che nei tornei Turbo si può approfittare degli stack super-profondi della fase iniziale per giocare in posizione con tante mani, non solo broadway ma anche suited connectors one- e two-gap ad esempio, in particolar modo se si è a proprio agio nel gioco postflop.

Ovviamente ciò non significa nel modo più assoluto mettere a repentaglio una parte consistente dello stack, se non addirittura la sua totalità, dal momento che nessuno ha mai vinto un torneo ai primi livelli di gioco: la sopravvivenza è tutto.

Man mano che il torneo procede e i bui aumentano bisogna iniziare ad aumentare le frequenze degli steal in posizione per incamerare la deadmoney, cercando di sfruttare le incertezze dei giocatori più timorosi quando si avvicina la zona bolla. In tornei di questo tipo, vista la bella struttura, il consiglio fondamentale è di evitare le situazioni da dentro o fuori finchè è possibile.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

 

Giocare i tornei SCOOP KO e Progressive KO

Numerosi eventi di questa edizione SCOOP sono con formula KO o Progressive KO. La presenza di taglie sui giocatori rivoluziona le dinamiche in senso letterale.

Il consiglio è di non farsi troppo prendere la mano e seguire sempre le regole dello stack management, che anche nei tornei con questa formula resta una skill fondamentale e un fattore da ponderare prima di ogni decisione.

In un torneo con taglie (o taglie progressive) il valore monetario ha il suo peso, quando dobbiamo decidere se chiamare l’all-in di un giocatore più corto, ma non bisogna sovrastimarlo: poco tempo fa, dopo aver vinto il Main Event Carnival Series con formula Progressive KO, aveva lanciato un avviso in tal senso Federico Petruzzelli.

Viceversa, quando siamo noi a trovarci noi a essere short stack in un torneo con taglie, dobbiamo selezionare le mani con cui openpushare sapendo che i range di call saranno piuttosto allegri: il primo effetto di questa situazione, a mero titolo di esempio, è che gli Assi deboli o debolissimi acquisiscono un valore più alto rispetto ai tornei senza formula KO, poichè tantissimi giocatori tenderanno a chiamare molto larghi per ‘gamblare’ la taglia della eliminazione.

 

Programma tornei SCOOP by PokerStars

Come detto in apertura, il programma di questa edizione SCOOP prevede la bellezza di 112 tornei. L’offerta è davvero ampia, anche a livello di buy-in: ad esempio ogni sera è in programma un evento Superstack dal costo di iscrizione di 5€ o 10€ e intorno alla mezzanotte c’è l’evento hyperturbo da 25€.

Gli eventi dedicati all’Omaha arriveranno il 24 marzo e il 4 aprile mentre il classico Main Event di chiusura partirà alle ore 21 di domenica 5 aprile con buy-in di 250€, formula Progressive KO e mezzo milione di montepremi garantito.

Ogni giorno puoi scoprire gli eventi SCOOP consultando il nostro calendario con il programma giornaliero multi-rooms dei tornei in arrivo!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari