Saturday, Jan. 29, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 13 Gen 2022

|

 

Il video di PokerStars per celebrare Mustapha Kanit, il più pazzo dei giocatori italiani!

Il video di PokerStars per celebrare Mustapha Kanit, il più pazzo dei giocatori italiani!

Area

“Anche lui lo sa! Mustapha Kanit è sempre pronto a dare spettacolo e noi non possiamo far altro che stare seduti e divertirci”.

Con questa didascalia PokerStars ha pubblicato sul suo canale YouTube un video per celebrare Mustapha Kanit, “il più pazzo dei giocatori italiani”, come si legge nel titolo.

In 15 minuti il video ripercorre alcuni dei frangenti più esaltanti (e anche esilaranti) della carriera di Musta. Vediamo subito.

 

Kanit vs Carrel

Il primo spezzone si concentra su una mano dell’EPT Dublino giocata da Musta contro Charlie Carrel.

“Mustapha è la migliore cosa che è successa al poker italiano dal giorno in cui Max Pescatori scoprì le bandana – dice un commentatore.

Nel video si vede Musta chiamare la 4bet preflop di Carrel, e poi checkare dietro su board 857. Su turn 6, dopo il secondo check di Carrel betta un terzo pot, Carrel chiama con il suo AK.

River J su pot di 2,7 milioni Kanit betta 950.000.

“Avevo bisogno di un cuori” dice Carrel.

“Ti ho messo su cuori infatti – risponde Musta – Non mi far perdere tempo, non batti niente con asso carta alta qua”

Carrel snocciola le mani con cui Kanit potrebbe tenere la stessa linea in bluff, mettendo l’italiano metaforicamente con le spalle al muro:

“Ok, puoi battere qualcosa – dice Musta col sorriso sulle labbra portando gli avversari al tavolo a una fragorosa risata.

“Però sembri diverso dall’altra mano…” dice Carrel.

Musta ha la risposta pronta: “Sembro sempre diverso, sai, sono un po’ schizofrenico… Andiamo, una volta puoi essere outplayato. Se hai asso alta qua non batti nulla”

“Perché sento che non hai nulla? – gli ribatte Carrel.

“Personalmente sento di avere qualcosa – gli ribatte Musta.

Alla fine Carrel chiama e vede le sue chips andare in direzione di Musta che con KJ ha trovato il river vincente.

 

Sta bluffando?

Il secondo spezzone arriva dal tavolo finale dell’High Roller da centomila dollari della PokerStars Caribbean Adventure 2016. Vediamo un Musta elegantissimo, con tanto di papillon, aprire da bottone una coppia di assi rossi 125k, e Isaac Haxton difendere il grande buio con  J8.

Flop QTA dopo il check di Haxton Kanit prosegue 125.000, call.

Turn 7 doppio check

River Q su pot di 590K Haxton leada 450k, Kanit va all-in per 1,4 milioni.

“Foldo, mostrami il bluff così è più divertente – dice Haxton a Mustapha.

Kanit non risponde a Ike ma bisbiglia qualcosa all’avversario alla sua destra. Nel video c’è un ‘beep’ e non si capisce cosa dica l’azzurro, ma dalle risate dei commentatori capiamo che è qualcosa di esilarante.

Uno stone cold bluff

Questa mano è passata alla storia come uno dei migliori bluff mai visti a un tavolo finale EPT.

Se non ricordate la mano, eccola. Dopo il fold river dello svedese con il punto migliore in mano, Carrel chiede a Musta di far vedere una carta. Musta lo lascia scegliere, l’inglese gira una donna.

Al commento è tutta una serie di ‘WOW!’ e ‘What a bluff!’.

 

“Mi conosci bro”

Altra mano dal tavolo finale dell’High Roller EPT Dublino vinto da Musta, stavolta contro l’amico Chance Kornuth.

Su flop 726, dopo il check di Musta da big blind, Kornuth da bottone betta 350k con 73.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Turn 9 check to check.

River J Kanit leada 900k.

“Batti un sette, Musta? – gli chiede Kornuth.

“Chiudi gli occhi e metti le chips nel mezzo – gli ribatte l’italiano – Mi conosci bro!”

“Ok, fammici pensare – controbatte Kornuth mentre sorseggia da un bicchiere – non credo tu abbia una coppia”

“Lo so bro, è per questo che ti voglio bene – ribatte Musta.

Chance folda e al commento se la ridono concentrandosi sulla spigliatezza dell’azzurro.

 

Una chiacchierata amichevole

Questa è un’altra mano che ha fatto la storia e che nel corso degli anni è stata analizzata un po’ in tutte le salse.

Dopo aver chiuso scala al river scoppiando la coppia di re di Carrel, Musta betta 1,4 milioni su pot di 1,9 milioni. La size fa suonare un campanello di allarme all’inglese:

“Non so se batto qualcosa quando fai quella size – dice Charlie. Musta sorride. “Mi sembra un sorriso meno fiducioso di quello dell’altra mano – prosegue Carrel.

“Oh no so fiducioso sono fiducioso – ribatte Musta ridacchiando e portando alle risate un po’ tutto il tavolo.

“So che sei fiducioso nella vita ma non so se lo sei anche in questa mano – dice Charlie.

“Sono sempre fiducioso bro”

“Sai cosa ho? – gli fa Carrel.

“Non ne ho idea, ma non mi interessa – dice Musta.

“Ho coppia di re”.

“Coppia di re è una grande mano, è una delle mie preferite – e tutto il tavolo ride.

“Oh allora ti meriti i miei soldi – gli risponde Carrel che sta al gioco – ma cosa potresti avere qua?”

Musta risponde: “Te lo dico, posso avere coppia di tre, coppia di sei, 8-6, 6-5, 6-7, 9-9- 7-7…”

“Ok, ma che bluff puoi avere qua? – ribatte Carrel.

“Oh beh, ieri ho 6-bettato T-6o…- il tavolo ride, poi Musta si rivolge direttamente a Charlie che continua a fissarlo – Dai su, non mi fissare così, siamo amici!”

Charlie folda mentre Musta si complimenta: “Bel fold bro, bel fold!”

Carrel chiede a Musta di mostrare una carta, Musta lo lascia scegliere, è il dieci:

“E’ brutta questa da vedere – dice Charlie – a meno che l’altra non fosse un otto”.

A questo punto Musta dice una piccola bugia all’amico: “Non apro T-8s con questo stack bro”.

 

Il video

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari