Saturday, Oct. 16, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 5 Ott 2021

|

 

Cosa ha detto Mustapha Kanit dopo il quinto posto High Roller WSOP

Cosa ha detto Mustapha Kanit dopo il quinto posto High Roller WSOP

Area

Vuoi approfondire?

Speravamo tutti nel braccialetto, invece per Mustapha Kanit al tavolo finale del 25k High Roller WSOP è arrivato un quinto posto da 216 mila dollari.

Del resto, come ci ha detto lo stesso Musta prima di partire per Las Vegas, più della vittoria per un torneista di poker è importante arrivare costantemente a giocarsela: solo così, col beneplacito della varianza, può arrivare il primo posto.

Dopo l’eliminazione il nostro Mustapha si è concesso al microfono di Jeff Platt spiegando la discussa mano che lo ha estromesso dal torneo e le sue sensazioni a caldo per il risultato.

La mano fatidica

Per iniziare, Platt chiede a Musta almeno un brandello del ‘thought process’ messo in atto nella mano decisiva.

“Avevo poche opzioni, potevo andare allin preflop, ma avevo anche abbastanza valore per tribettare – ha detto Musta – poi postflop avevo abbastanza equity per non lasciar andare la mia mano. A quel punto si gioca da sola.”

Come si vede nel nostro calcolatore di odds, nel momento in cui i due giocatori hanno girato le carte Kanit aveva il 32,21% di possibilità di vincere il colpo:

 

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il bilancio del torneo

Platt chiede poi a Musta se “il bicchiere” di questo quinto posto sia mezzo pieno o mezzo vuoto. Kanit non ha la minima esitazione nel rispondere:

“Sono a Las Vegas da appena 72 ore e ho già centrato un bel risultato, quindi va bene. E’ bello avere un buon risultato all’inizio di una trasferta, oltretutto dopo tanto tempo che non giocavo live fare subito una deep run è una gran cosa. Poi certo, ovviamente quando arrivi tra gli ultimi cinque giocatori pensi di vincere e per quello non posso che essere un po’ contrariato. Ma solo un po’, sto alla grande!”.

 

Quando la passione è il motore

In chiusura il commentatore di PokerGo si rivolge a Musta dicendogli che la sua passione per il poker è palpabile e chiedendogli quale sia la forza che gli dà tutte queste motivazioni per il gioco:

“In questo momento a muovermi sono le sensazioni che provo al tavolo mentre gioco, Ho dedicato così tanto tempo a giocare e a viaggiare per giocare che tornare al tavolo e riprovare quelle sensazioni è bellissimo. Il poker resta la mia grande passione, oltre che un hobby”.

 

Immagine in alto: screenshot da PokerGo

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari