Tuesday, May. 28, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Dic 2013

|

 

Rosario Lapunzina, sindaco di Cefalù: “Vogliamo il Casinò, aspettiamo notizie dal Governo”

Rosario Lapunzina, sindaco di Cefalù: “Vogliamo il Casinò, aspettiamo notizie dal Governo”

Area

Agli inizi di novembre l’Assemblea Regionale Siciliana (Ars) ha approvato con voto favorevole di destra e sinistra e contrario del Movimento Cinque Stelle l’apertura di due case da gioco nell’isola.

Come a suo tempo ci ha spiegato il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, la palla è passata adesso al Ministero dell’Interno, l’unico ad avere l’autorità per dare il via libera all’apertura dei Casinò.

Ma nelle amministrazioni dei due comuni siciliani si respira un clima di cauto ottimismo per la partenza del progetto, anche se al momento le tempistiche sono del tutto oscure.

Ce lo spiega il Sindaco dell’altro comune siciliano che vorrebbe aprire un casinò, Rosario Lapunzina di Cefalù:

“La proposta è stata approvata dalla Regione Sicilia, adesso è al vaglio del governo nazionale. Al momento non ci sono novità, anche se noi speriamo che arrivino a breve”.

Lapunzina spiega i motivi per cui la sua amministrazione ha fortemente sostenuto l’apertura del casinò:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Incrementerebbe il turismo e l’indotto gioverebbe a tutta l’economia del territorio. Grazie al casinò la nostra splendida città potrebbe essere conosciuta in tutto il mondo, e i flussi turistici potrebbero sparpagliarsi in tutto l’anno e non nei soliti quattro – cinque mesi. Farebbe da traino per lo sviluppo di tutta la città”.

Alla chiarezza di intenti sul ruolo del Casinò nell’economia cittadina, però, non ne corrisponde altrettanta sulla gestione della casa da gioco qualora dovesse arrivare il via libera da Roma: 

“Ancora non sappiamo se come amministrazione gestiremo la casa da gioco in prima persona o se affideremo l’incarico con un bando – glissa Lapunzina – Ancora i tempi non sono maturi, troveremo la soluzione migliore qualora il progetto dovesse effettivamente partire. Sono comunque fermamente convinto che un ambiente a gioco fortemente regolamentato come il Casinò sia di gran lunga più sano di tante tabaccherie completamente perimetrate da slot-machine senza regola alcuna”

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari