Saturday, Oct. 23, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 22 Feb 2013

|

 

Short Stack Strategy (SSS) – Poker Cash Game

Short Stack Strategy (SSS) – Poker Cash Game

Area

Vuoi approfondire?

Le decisioni che si prendono, durante una mano di poker, quando il nostro stack è relativamente deep, sono senza ombra di dubbio più complesse di quando abbiamo pochi blinds da gestire.

Il motivo sta proprio nel nostro “margine di manovra“; minore sarà il nostro stack, maggiori saranno le “scelte obbligate” che andremo a prendere (in quanto ci ritroveremo molto velocemente “pot commited“).

Tutto ciò sta ad indicare, molto chiaramente, che la Short Stack Strategy è sicuramente la strategia più semplice da gestire nel poker cash game. Nonostante questo, non è assolutamente vero che si debba utilizzarla solo se non si è molto bravi.

Alcuni noti poker player (del calibro di Simone Ruggeri, Alessandro Chiarato e molti altri) trovano EV+ questo genere di strategia nel field attuale delle poker room italiane.

E’ possibile che il motivo principale sia da ricercare nel fatto che, al giorno d’oggi, è una strategia che viene utilizzata molto poco; la maggior parte dei regular gioca con uno stack di 100bb (almeno).

Questi ultimi, non trovandosi praticamente mai a gestire attivamente una mano in quelle condizioni (visto che sono spesso dinamiche riscontrabili negli MTT), potrebbero interpretare male alcune scelte e, dunque, commettere degli errori molto costosi nel lungo periodo.

E’ quindi evidente che i giocatori più forti che provengono dagli MTT sapranno gestire molto bene questo genere di situazioni. Nei tornei, infatti, è molto facile ritrovarsi (anche per lunghi tratti) a gestire degli stack corti (20 – 40 bb).

Tecnicamente, restare con questa profondità di stack, implica un gioco che ha più possibilità di concludersi nel Preflop. Quando andremo ad effettuare una 3-bet non avremo quasi mai margine di fold ad un eventuale push.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per questo motivo i range della SSS sono sicuramente più stretti rispetto a quelli che si utilizzano con 100bb.

Le “statistiche ideali” di un buon regular che applica questo tipo di strategia possono essere simili ad un classico 15/13 (come valori di VPIP e PFR).

Per quanto riguarda i valori di 3-bet, come suggerisce Alessandro Chiarato in questo interessante video girato con il nostro Pat, potremo decidere di 3-bettare leggermente più light qualche altro regular forte (short stack).

Scopriamo assieme quali altri consigli ci regala!

httpv://www.youtube.com/watch?v=qjn0vKHLgKk

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari