Sunday, Jul. 12, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 25 Lug 2016

|

 

Punti di vista mtt – Range di reshove 15x da big blind, 7 left su apertura di cutoff

Punti di vista mtt – Range di reshove 15x da big blind, 7 left su apertura di cutoff

Area

Vuoi approfondire?

Altro spot per la nostra rubrica punti di vista in cui chiediamo a regular e professionisti di immedesimarsi nei panni di Hero e dirci come avrebbero giocato al suo posto.

Lo spot di oggi è del tavolo finale del 50€ The Big di PokerStars. 7 left, hero è ultimo in chips assieme a un paristack, e su big blind deve decidere cosa fare con A-8 sulla apertura da cutoff di un giocatore che apre tanti unopened da late.

Il settimo posto paga circa 300€, la prima moneta è di 2.000€: voi cosa fate qui?

Rino Fusco

Se percepisco fold equity shovo. In questa situazione un buon range di reshove potrebbe essere any pair, A9s+, ATo+, KQo, KJs, così su due piedi. Se invece chi apre è un giocatore che non raise folda sotto un determinato stack effettivo shovo un pelo più stretto.

Andrea Crobu

Non so se sia giusto ma su manto che apre cutoff penso di shovare da A7s+, e di flattare 1bb gli A6s-. Shovo KJs+/KQo/ 22+ e A9+, A8o e un po’ al limite… A volte lo flatto, come flatto mani come KTo, QJs ecc…

Christian 'ninetto1989' Nuvola


Dipende dalla partita: a volte flatto, a volte 3 bet-foldo, a volte passo… Non c’è una linea generica che seguo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Thomas 'zawarella' Zavaroni

Se raiser è bello attivo come sembra dalle info ricevute tribet/chiamo. Oppo mi sembra in una situazione di stack in cui non può proprio flattare una tribet, quindi credo che questa sia la action migliore per massimizzare la fold equity.

Ivan 'TripleAceIRL' Tononi

In teoria contro un player bravo lo spot e’molto più complesso di un banale “range di shove mio vs range di call suo”. La risposta semplice è che essendo io supernit mi aspetto che gli oppi raisino i miei bui con una frequenza abbastanza alta (e con una buona percentuale di successo) e quindi io dovrei shovare con un range abbastanza largo (preferisco non specificare con cosa)… Che poi lo faccia o no è un altro discorso.

In realtà però lo spot è molto più complesso e dipende molto dal livello di skill/aggressività di BTN. 7 left qui oppo che gioca 32x per una questione di stacks/icm/stacks degli altri players dovrebbe essere facilmente abusabile da oppo su BTN – specialmente se BTN siza 3bet leggermente più larga del normale in modo da togliere al CO spazio di 4bet/fold, ma allo stesso tempo non committandosi a callare un’eventuale shove dai bui.

Questo solo per dire che se BTN qui vede questi spot e CO lo sa, allora CO dovrebbe giocare un po’ più tight ed avere un range di open più stretto (o allargare il range di 4betshove) di quanto non avrebbe se BTN per esempio avesse 15bb. Quindi in conclusione se CO ha un range relativamente stretto il nostro range di resteal qui dovrebbe essere più tight di quanto non sarebbe quando giochiamo uno spot contro oppo con range di apertura particolarmente largo. Anche qui comunque il mio range preciso non lo dico. Ovvio tutti questi discorsi vs fish o reg a caso sono inutili e ci stiamo facendo paranoie per niente, e possiamo tornare indietro alla risposta semplice data all’inizio. Ovvero dipende dal flow del game: se BTN stava dando vita facile a CO allora mando perchè CO sta probabilmente aprendo più largo, se invece BTN era molto attivo su aperture di CO allora foldo perchè range di apertura di CO è più tight (e quindi chiamerà una percentuale più alta di volte)


Emanuele 'Rebel' Marzano

Ultimamente mi sto dedicando al cash game e non sono particolarmente aggiornato sul meta dell’ultimo periodo. Comunque è uno spot delicato in cui spesso molti tendono a reshovare più del dovuto secondo me. 17 big blind non sono pochi e A8o non gioca molto bene contro l’eventuale range di call avversario, è chiaro che come al solito dipende sempre da quanto stia effettivamente aprendo e da quanto poi andrà a chiamare il nostro all in. Le informazioni che abbiamo non sono molto dettagliate, il fatto che apra molti piatti unopened ha senso come statistica solo se vedo numeri davvero alti, tipo 50% di frequenze con un campione decente di mani, se no vuol dire davvero poco, in questo caso si può reshovare molto larghi, se ipotizzo invece un range più o meno standard del 25% allora, come dicevo prima, A8o non gioca particolarmente bene in questo spot come shove a mio avviso. Penso di non shovare mai più largo di A9o+ KQo K9s+ Q9s+ J9s+ T9s+ 22+ A4s+ senza grandi info, ma posso stringere anche fino a ATo KQs A9s 55+ se penso di avere ancora un po’ di edge al tavolo. Poi chiaro che le mani “confinanti” sono praticamente breakeven come scelta, qua shovare 22-44 o KJs è praticamente ev 0, sempre se i range di OR non sono particolarmente sballati, quindi bisogna anche decidere come voler impostare la strategia da usare per il torneo. Alcuni preferiscono aspettare momenti più propizi, altri tendono a prendere ogni spot +ev… Io ero tra questi ma ultimamente avevo cambiato un po’ il gioco cercando di essere un po’ più tight in certi spot come questi quando abbiamo più di 15 bb, perché ho notato che c’era ancora tanto spazio di manovra soprattutto se il tavolo non è full reg. Detto questo il mio range di shove non è immenso perché mi piace anche avere un range di flat soprattutto contro minraise quando ho 15bb o più. A8o rientra tranquillamente in questo range di difesa.

Cosa ha fatto Hero

Il protagonista della mano ha shovato ed è stato snappato da cutoff che ha girato Coppia di Re. Board liscio e player out!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari