Tuesday, Dec. 1, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 11 Ott 2019

|

 

Carrel chiude scala al river contro Loeliger: ecco l’analisi di una mano davvero strana

Carrel chiude scala al river contro Loeliger: ecco l’analisi di una mano davvero strana

Area

Vuoi approfondire?

Il player britannico Charlie ‘Epiphany77’ Carrel continua a intrattenere il suo pubblico di YouTube con una serie di video interessanti e stilisticamente diversi rispetto a quello che propongono i suoi colleghi.

Noi allora andiamo a ripescare una mano strana da lui vinta che si è consumata questa estate alle Triton Series di Londra.

Erano i primi di agosto quando Carrel vinceva 1.321.000 sterline in mezzo a 66 entries in un torneo da 50.000 di buy-in. Quello è stato l’ITM più ricco della sua carriera live e a contribuire a una rimonta vincente su Jason Koon è stato Linus Loeliger, altro mostro dell’online meglio noto come ‘LLinusLLove‘.

Carrel definisce Loeliger semplicemente come il miglior giocatore al mondo di poker online. Eppure nelle fasi finali del tavolo finale londinese Loeliger è stato eliminato da Carrel in modo quasi tragicomico. Come è possibile? Tuffiamoci subito nell’action e nell’analisi dello stesso Carrel…

Siamo al tavolo televisivo con blinds saliti 125K/250K/250K. Jason Koon folda preflop dal bottone. Loeliger ha 4M di stack da SB e limpa. Carrel spiega: “Dovrebbe pushare con tantissime mani, anche con roba tipo 6-4 suited. Quello è il bottom del suo range. In questi strani spot bisogna pensare all’ICM. Ci sono dinamiche matematiche interessanti“.

Carrel (5M di stack) ha 98 da BB e checka: “Temevo una sua trappola. Pensavo potesse limp/callare con molte mani. Seguendo la GTO avrei dovuto rilanciare, ma non è il mio stile“.

Il flop recita A710. Linus qui punta 250.000 e Charlie chiama in posizione con bilatera.

Il turn è un 10. Sentiamo Carrel: “Buona carta per noi perché potrei avere molti 10-x. Analizziamo i range dopo il flop. Io potrei avere molti incastri con J-9 o K-9 suited per esempio. Potrei però avere anche un 10 o un 7. Potrei avere J-10, 10-9, 10-8, 10-7, 10-6, 10-5, 10-4, 10-3, 10-2“.

Linus checka al turn. Carrel passa quindi all’attacco: “Dobbiamo decidere la giusta size. Quando si bluffa bisogna pensare a cosa vogliamo dall’altro. Ovviamente vorremmo che foldasse ma non vogliamo polarizzarci sul 10. Per questo punto 750.000“. Linus chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

River: 6. Scala per Carrel! Linus checka ancora. Carrel: “Voglio essere chiamato dai 7 o dagli Assi. Se pusho forse faccio foldare troppe mani. Punto 1,6M“. Linus a sorpresa va all in per 2.8M! Charlie snappa perché deve aggiungere poco, ma già teme di aver subito uno slow roll con full house. Invece clamorosamente Linus gira 76.

 

 

Al tavolo c’è un po’ di imbarazzo… Charlie a freddo dice: “Linus non si è reso conto di quanto fossimo corti in questo spot. È troppo abituato a giocare online e non ha dimestichezza con le pile di chips dal vivo.

Io ero molto polarizzato tra 10-x (almeno) e niente. Lui con quella specie di tripla coppia non avrebbe mai dovuto pushare. Batteva i miei bluff e perdeva contro il 100% delle mie mani di valore. Doveva limitarsi a fare call o fold. La sua scelta finale non ha senso, per quanto lui abbia cercato di giustificarsi con me quando gli ho chiesto spiegazioni“.

Voi che ne pensate? C’è qualche motivazione valida per cui uno dei più forti giocatori al mondo può aver preso un abbaglio simile? Oppure davvero il passaggio dall’online al live può essere a volte molto difficoltoso, perfino per dei fenomeni di questo calibro?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari