Friday, Oct. 22, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 16 Set 2021

|

 

Un fold incredibile di Yohan Guilbert 4 left con A-Ks

Un fold incredibile di Yohan Guilbert 4 left con A-Ks

Area

Vuoi approfondire?

Nelle fasi conclusive dei tornei di poker, ogni decisione ha una rilevanza monetaria che può essere più o meno consistente in proporzione ai gradini del payout.

Sappiamo che nei tavoli finali il calcolo sul valore atteso non deve considerare l’aspettativa di vincita in chips ma quella monetaria, e che questo fatto porta inevitabilmente a una chiusura dei range.

Nei giorni scorsi questa chiusura è stata portata all’estremo dal professionista francese Yohan Guilbert. Fortissimo cash-gamer, ad agosto ‘Yoh.Viral’ si è messo in luce vincendo il primo torneo importante della sua carriera, l’evento Super High Roller Bowl Europe da 25 mila dollari di buy-in.

Guilbert è poi arrivato a giocare anche il tavolo finale dell’evento SHRBE da centomila dollari di buy-in: quando il torneo è arrivato a 4 left, il francese ha piazzato questo fold ai limiti dell’incredibile che vi andiamo a raccontare.

 

Payout e stack

Come detto il torneo è a quattro left. Gli scalini del payout sono a dir poco vertiginosi: il quarto posto paga 385 mila dollari, il primo un milione e quattrocentomila. Ecco i premi:

1 $1,400,000
2 $910,000
3 $560,000
4 $385,000

Su blinds 15k-30k la distribuzione delle chips è palesemente sbilanciata: il chipleader Martirosian ha quasi 200bb di stack, gli altri tre giocatori sono sotto i 20bb.

Bedir – 620.000
Martirosian – 5.600.000
Peters – 410.000
Guilbert – 345.000

 

Action e ICM

Dopo l’openfold di Bedir, Martirosian openpusha 89, da bottone. Peters straccia le sue carte, Guilbert spilla AK, ci pensa mezzo minuto e decide di foldare.

L’azione del francese fa urlare i commentatori del tavolo finale: “Cosa sta succedendo qui? Non ho mai visto una cosa del genere!”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In effetti, dati stack e payout, secondo l’ICM Guilbert avrebbe dovuto chiamare:

in verde il range di call di Guilbert – clicca per ingrandire

Ma nel suo canale YouTube Guilbert ha pubblicato un video per spiegare questo fold.

 

La spiegazione di Guilbert

Nel video Guilbert spiega di non essere un habitue dei tornei, giocando lui principalmente cash game. Il francese aggiunge che nella sua decisione ha pesato l’analisi di uno spot simile che aveva effettuato qualche giorno prima di disputare il tavolo finale.

“Era uno spot 14x da cutoff dove il chipleader shovava atc. Approfondendolo avevo visto che il call con AKs presentava un atteso positivo di appena 0,27bb, mentre ad esempio con coppia di dieci il positivo era di 1bb e con coppia di donne di 2,7bb – ossia dieci volte più alto rispetto ad AKs. Ho pensato che chiamando avrei sì fatto del profitto, ma che questo succede quando tutti giocano GTO. Contro giocatori exploitativi a volte è meglio fare altre scelte, anche perché alcuni avversari stavano giocando a loro volta in modo non ottimale”.

Inoltre Yohan spiega di aver valutato lo spot in modo diverso dal tradizionale per la particolare distribuzione delle chips in gioco:

“C’era un giocatore che aveva l’80% delle chips e noi tre tutti tra i 10 e i 20bb. In un payout in cui arrivare al secondo posto significava vincere un milione, bisogna capire che la situazione era più simile a quella di un satellite. In pratica stavamo lottando in tre per il secondo posto del torneo”.

Col senno di poi, comunque, Yohan ha riconosciuto di aver sbagliato a foldare. Alla fine Guilbert ha chiuso il torneo in terza posizione: a vincere il “satellite degli short-stack” chiudendo il torneo in seconda posizione è stato David Peters.

 

Img credits: PokerGO

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari