Saturday, Jul. 20, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 5 Giu 2012

|

 

WSOP 2012 – Cosa c’è nei corridoi del Rio? (volume 2)

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP 2012 – Cosa c’è nei corridoi del Rio? (volume 2)

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Continuiamo con la rassegna degli stand presenti nei corridoi del Rio Casinò alle World Series Of Poker 2012. Las Vegas, facendo parte dell’America, offre un tipo di marketing che in Italia sarebbe lapidato dai passanti. Qui, probabilmente, le ragazze agli stand sono pagate in base ai prodotti che riescono a vendere, altrimenti non si spiega perché cerchino di catturare la tua attenzione in ogni modo cercando di farti provare il prodotto. Io ho una strategia molto nitty: evito lo sguardo, altrimenti ti approcciano con un “How are you” o qualcosa del genere e se non rispondi sembra male, ma se rispondi cadi nel vortice e ti trovi con qualcosa che vogliono farti comprare. Pur riuscendo ad evitare il contatto diretto, si può intuire buona parte di quello che si può trovare su queste bancarelle americane.

PRODOTTI MIRACOLOSI – Viene proprio dagli USA quel tipo di propaganda che pubblicizza prodotti miracolosi. Questo sembra che migliorare la forma fisica, quella mentale, l’appetito sessuale e cose del genere. Se assumerete questa fantastica pozione almeno settordici volte a settimana, vedrete AA il 72,4% più spesso rispetto a ora, subirete la metà degli scoppi, avrete il run it twice su tutte le poker room dove giocate e totalizzerete almeno sei scale colore ogni tre mesi e mezzo.

L’ABBIGLIAMENTO DA 3BETTOR – Con frasi a effetto del tipo “Life is Simple – Eat, Sleep, PLAY POKER”, “SHIP IT”, “I GO DEEP”, “QUIT WHINING AND HELP ME”, oppure con figure come il solito squaletto alla ricerca dei fish, 3bet Clothing ha addirittura un Team Pro che manda ai tornei per sponsorizzare la propria linea, e qui nel corridoio offre la possibilità di vincere ben un’ora di coaching con il loro pro Jonathan Little.

POKER FA RIMA CON COVER – Non potevano mancare le cover per l’iPhone, con tema Las Vegas, il poker e le stesse World Series. E alcune, diciamolo, hanno proprio lo stile di una tamarrata americana, con tanto di pietre luccicanti incastonate.

WSOP ACADEMY – Il marchio WSOP si sta ingrandendo: qui hanno pubblicizzato varie app per il mobile, una poker room online e addirittura la loro scuola, la WSOP Academy. Anche in questo caso si potrebbe freerollare una lezione.

ENERGY BRACELETS – Indossare questi braccialetti vi farà… in realtà non lo so. Perché quando le omine hanno provato a propormi il prodotto, ho foldato pre.

LE FOTO DA BALLAS – Il poker è un gioco basato su persone che hanno manie di protagonismo, e così in tanti vengono qui per comprare la loro foto al tavolo che può arrivare ad avere un prezzo anche di 100$. Un po’ eccessivo, ma chi può permettersi un torneo da migliaia di dollari, vuoi che si faccia il problema di una cifra del genere?

O2 BAR – Questo sinceramente non ho capito bene cos’è: dovrebbe servire un po’ per tutto, sostitutivo dei massaggi, ti ricarica di vitalità e così via, ma non ho avuto il tempo e la voglia di provare perché, onestamente, mi sembra abbastanza lol.

OCCHIALI DA SQUALO – Shark Optics: non potevano non vendere gli occhiali da veri squali, quelli che quando le gente ti guarda negli occhi istant-folda no-brain solo perché le tue lenti colorate riflettono terrore. E c’è anche un cappellino in regalo. Se poi ti compri il libro, diventi top shark AINEC.


LA PRESA IN GIRO – Ultima curiosità dei corridoi nel Rio è una cosa che ho visto anche nell’appartamento dove vive Galb: si tratta di uno scherzo. Cioè, di una presa in giro.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari