Friday, Dec. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Giu 2012

|

 

WSOP 2012 – 4 giugno: Prima bandierina per Galb, Max Pescatori vuole il terzo braccialetto!

WSOP 2012 – 4 giugno: Prima bandierina per Galb, Max Pescatori vuole il terzo braccialetto!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Una giornata positiva per i player italiani in quel di Las Vegas: due bandierine piazzate, e un day 3 che potrebbe regalare emozioni all’evento 10 Seven Card Stud!

Il torneo della specialità a sette carte ha visto il day 2 chiudersi allo scoppio della bolla. Al vertice del chipcount, manco a dirlo, c’è uno specialista di questa variante, che nel 2009 ha vinto ben tre braccialetti Stud: si tratta di Jeff Lisandro che, come abbiamo recentemente scoperto, ha il passaporto italiano! Ma dietro all’italo-australiano c’è una bandierina tricolore al 100%: si tratta di Max Pescatori, che ha chiuso il day 2 in quinta posizione con uno stack di 170.000 gettoni. Domani si ripartirà verso il braccialetto, e speriamo che il Pirata possa continuare nella sua corsa al terzo titolo WSOP, mentre tutta la penisola tiene le dita incrociate per lui!

Un’altra piacevole notizia arriva dall’evento 9, dove Gabriele “Galb” Lepore è riuscito a mettere la prima bandierina WSOP del Team Pro Sisal Poker. Per lui un 251° posto che vale 3.216 $, poco più del doppio del buy-in, ma conta tantissimo per il morale! Galb era rimasto short fin dalla zona pre-bolla, che lo ha visto sopravvivere con uno stack sempre sotto i 20 big blind; in seguito si è purtroppo dovuto arrendere, ma non prima di oltrepassare il primo “scalino” del payout.

Non sono solo rose e fiori purtroppo: il capitano del Team Pro Sisal Poker, si ritrova un’altra volta beffato a poca distanza dalla bolla, situazione comune in queste World Series Of Poker. All’evento 11 di Pot Limit Omaha, sua specialità indiscussa, Dario Alioto viene eliminato in 175° posizione con 117 posti a premio. Le sue parole: “Uscito dal 1500 Plo 175^ su 970 partenti e 175 premi, dopo aver giocato tutto il tempo in situazioni superdifficili o senza nulla. Peccato, ero veramente in forma, come negli eventi passati. Due mani assurde, una contro 3 outs e un’altra veramente assurda con opponent kamikaze mi sbattono fuori anche da questo torneo. Mancano ancora tanti eventi, spero solo di poter mantenere questa qualitá di gioco nonostante la fortuna avversa in queste WSOP.”

Ieri al Rio Casino si è assegnato anche un braccialetto, quello del torneo 5.000 $ Mixed Max che aveva visto il Pro di BetPro Fabrizio Baldassari uscire in sesta posizione. A decidere il torneo è stata una spewata: con stack ancora profondissimi e circa pari, più di 150 bui a testa, Joseph “subiime” Cheong decide di six-bettare allin con coppia di quattro in mano. Non ci pensa due volte Aubin Cazals, a chiamare con i suoi KK, settare facile al flop, e portare a casa il trofeo più ambito!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari