Tuesday, Jul. 16, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Lug 2012

|

 

WSOP 2012 – Come runna Hellmuth, ai vertici del torneo da un milione!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP 2012 – Come runna Hellmuth, ai vertici del torneo da un milione!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

In testa al chipcount del day 1 del Big One For One Drop, il torneo dal buy-in record di un milione di dollari, c’è il fortissimo Brian “tsarrast” Rast, già vincitore di due braccialetti WSOP nel 2011. Ma sicuramente non è lui il player più chiacchierato del torneo dei record.

In seconda posizione infatti troviamo nientemeno che Phil Hellmuth! Dopo aver conquistato il proprio seat al Big One tramite il torneo satellite da 25.000 $ dell’MGM Grand, “Poker Brat” continua a runnare alla grande. In questo day 1 ha accumulato un grosso stack senza molta fatica: dopo un inizio “col botto” grazie ad AA contro KK di Paul Phua, Hellmuth ha continuato a incamerare piatti uncontested, senza essere costretto a entrare in situazioni particolarmente delicate, e si è ritrovato a fine giornata con otto milioni di gettoni, secondo solo ai dieci milioni di Rast.

In ottima forma in questo storico evento anche Antonio Esfandiari, Gus Hansen, Sam Trickett, Ben Lamb, Tom “durrrr” Dwan in versione stranamente nitty, e l’organizzatore dell’evento, Guy Laliberté; sopra average troviamo anche il miliardario russo Mikhail Smirnov, autore (forse) di uno dei fold più incredibili mai visti a un tavolo da poker!

Phil Ivey, Roland De Wolfe e molti altri hanno chiuso la giornata con poco meno dello stack di partenza, mentre navigano in cattive acque Daniel Negreanu e Phil Galfond, fanalini di coda del chipcount dei 37 rimasti. Già, 37: nonostante la struttura iper deep del torneo, 11 giocatori sono stati eliminati dal torneo oggi, lasciando sul tavolo il loro “regalino” di un milione di dollari. Tra loro Bertrand “ElkY” Grospellier, Eugene Katchalov, Michael “The Grinder” Mizrachi e Andrew Robl.

Fuori anche Erik Seidel, che vede così sfumare la possibilità di veder aumentare fino a cifre astronomiche il già altissimo totale delle sue vincite nei tornei di poker live, anzi dovrà cedere il primo posto nella All Time Money List al vincitore di questo torneo, che verrà proiettato direttamente in cima grazie ai 18 milioni di primo premio!

Questo è il chipcount al termine del day1:

Brian Rast 10,710,000
Phil Hellmuth 8,395,000
Frederic Banjout 7,070,000
Antonio Esfandiari 6,880,000
Gus Hansen 6,800,000
Sam Trickett 6,700,000
Guy Laliberté 6,550,000
Ben Lamb 5,770,000
Mike Sexton 5,740,000
Tom Dwan 4,810,000
Brandon Steven 4,770,000
Mikhail Smirnov 4,680,000
Bobby Baldwin 4,225,000
Jason Mercier 4,210,000
Robert Bright 3,880,000
David Einhorn 3,795,000
Phil Ruffin 3,750,000
Tom Marchese 3,740,000
Philipp Gruissem 3,600,000
Richard Yong 3,430,000
Rick Salomon 3,285,000
Paul Newey 3,225,000
Dan Shak 3,190,000
Noah Schwartz 3,120,000
Roland De Wolfe 2,960,000
Phil Ivey 2,840,000
Cary Katz 2,785,000
Talal Shakerchi 2,760,000
Haralabos Voulgaris 2,250,000
John Morgan 2,000,000
Ilya Bulychev 1,880,000
Vivek Rajkumar 1,270,000
Tobias Reinkemeier 1,220,000
Bill Perkins 885,000
Chamath Palihapitiya 635,000
Daniel Negreanu 470,000
Phil Galfond 445,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari