Tuesday, May. 24, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Lug 2014

|

 

WSOP 2014: Bravin al Day 3 dell’evento 60! Castelluccio, Polichetti, Galtier e Di Cicco ok al Little One for One Drop

WSOP 2014: Bravin al Day 3 dell’evento 60! Castelluccio, Polichetti, Galtier e Di Cicco ok al Little One for One Drop

Area

Vuoi approfondire?

Bravinsimo! David Bravin accede con il quinto miglior stack al Day 3 del $1,500 No-Limit Hold’em, con soli 25 giocatori rimasti a contendersi il braccialetto e la prima moneta da $614,248.  Il giocatore di Pordenone ha chiuso infatti il Day 2 con 693.000 chips, occupando quindi il quinto posto del chipcount e rimanendo sopra average: “Nella prima parte di giornata sono stato completamente card-dead – ha affermato Bravin a fine giornata – poi ho vinto un 80-20 KK>JJ e sono salito a 400K. L’ultimo livello ho visto un sacco di mani poi non sempre sono andate bene. Comunque chiudo sopra average, sono soddisfatto di potermela giocare domani”.

 DSC_0037

 

Bravin dovrà affrontare 24 avversari di grande valore, partendo del chipleader di fine Day 2, Steve Sung (1.132.000), che ha vinto un braccialetto lo scorso anno e alle WSOP 2014 ha già raggiunto un tavolo finale; occhio anche a Erwann Pecheaux (732.000), Evan McNiff (433.000) e Zachary Gruneberg (187.000).

Non ce l’hanno fatta ad arrivare fino in fondo alla giornata Cristiano Viali (41° per $11,694 di premio) e Salvatore Bonavena (28° per $14,255 di premio), con quest’ultimo che prima si accorcia chiamando con JJ il push di uno short che mostra KK, poi viene eliminato quando va all-in con A-J, venendo chiamato da oppo con 7-7: un jack dà speranza, però poi il dealer gira uno sciagurato 7 che dà tris al rivale ed estromette Bonavena.

 

Cattura

 

Molto bene gli azzurri anche all’evento#62, il Little One for One Drop, versione extra-light del torneo vinto da Daniel Colman, con 1,111 dollari di buy-in anziché un milione. Hanno superato il taglio del Day 1A infatti quattro italiani, ovvero il milanese Filippo Galtier (54.500 e 11° nel count), Giuseppe Polichetti (43.300), Virgilio Di Cicco (18.425) e Sergio Castelluccio (18.400).

I nostri alfieri ripartiranno al Day 2 assieme ad altri (momentanei, in attesa del Day 1B) 347 giocatori. Chipleader di questo Day 1A è Cuong Van Nguyen, statunitense di chiare origini vietnamite, che ha imbustato la bellezza di 91.000 gettoni. Dietro di lui in classifica ci sono Jason Wheeler, runner-up a un evento WSOP nel 2009 e frequentatore abituale del circuito europeo, fermo a 71.500 e Preston Harwell a 67.900.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ancora in corsa Jason Helder, DJ MacKinnon, Barry Shulman, Darren Elias, Chris Moorman, Timothy Reilly, Frank Rusnak, Melanie Weisner.

Cattura

 

Si è concluso invece l’evento#58, il $1,500 NLHE Mixed-Max. A trionfare è stato Jared Jaffe, che ha confermato la leadership di inizio giornata, andando a vincere il suo primo braccialetto dopo 11 ITM alle WSOP e il primo premio da $405,428.  Questo successo peraltro gli consente di andare più vicino alla Triple Crown, avendo vinto un evento WSOP e uno WPT, con il solo EPT a mancargli per raggiungere una ristretta élite di giocatori che sono riusciti nell’impresa.

Event 58 Champion Jared Jaffee

 

Partiti in 10 giocatori, è iniziato subito il dominio di Jaffe, che grazie a un colpo di fortuna al river contro Brandon Cantu (KK vs QQ, Cantu trova la Q al flop ma un K al river ribalta la situazione) si lancia verso la vittoria, sbarazzandosi infine di Joseph Alban prima e del pro Mike Watson al testa a testa finale poi, andando finalmente a inserire il suo nome nella galleria dei vincenti delle WSOP.

Cattura

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari