Monday, Jun. 14, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 3 Lug 2014

|

 

WSOP 2014 – Quanti buy-in conviene pagare al Little One For One Drop?

WSOP 2014 – Quanti buy-in conviene pagare al Little One For One Drop?

Area

Vuoi approfondire?

Dopo la vittoria di Colman e il runner-up di Daniel Negreanu al Big One For One Drop, oggi al Rio Pavillon Centre è arrivato il momento del torneo di beneficenza per i comuni mortali: il Little One, evento dal buy-in di 1.111$ che dà la possibilità di effettuare un numero illimitato di re-entry fino al sesto livello di gioco di entrambi i Day1.

La giornata si è chiusa con 351 player left a fronte dei 2.181 iscritti, ma sicuramente ci sono giocatori che hanno pagato il re-entry numerose volte.

E’ il caso ad esempio di JC Tran, che via Twitter ha confermato di aver pagato ben sei volte il buy-in senza riuscire ad accedere al Day2.

(non sono sopravvissuto al sesto ingresso al One Drop. Sto pensando di pagare il settimo buy-in di giornata al 10 Game Mix)

Tra gli italiani eliminati Davide ‘zizi’ Suriano ha effettuato 3 re-entry, mentre il team pro Poker Club Giuliano Bendinelli è andato a rilassarsi in piscina dopo aver trovato l’eliminazione nei primi livelli di gioco.

“Con Asso – Donna ho repushato da bottone l’openpush di un giocatore che aveva 15 bui, purtroppo grande buio si è svegliato con gli Assi – spiega Giuliano.

Il genovese era tentato di rientrare subito, ma vista l’ulteriore opportunità concessa domani con il Day1B ha deciso di tornare in albergo.

Giuliano ci ha spiegato quanti re-entry sia disposto a fare domani, e quanti siano profittevoli da effettuare nei tornei con questa formula:

“Credo sia più eV fare tutti i re-entry possibili se entri con almeno 15 bb di stack, soprattutto in un field facile e pieno di giocatori occasionali come quello del Little Drop – dice Giuliano – Io oggi ho foldato perché avevo voglia di rilassarmi in piscina ma domani se servirà farò tutti i re-entry del caso”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Bendinelli fa poi alcuni distinguo:

“Ovviamente parlo di tornei con prizepool molto grossi come questo – dice – se spendi 5 buy-in per poi vincere un primo premio pari a 50 buy-in non ha senso… L’investimento è profittevole se il primo premio è almeno 50 volte il totale dei buy-in che paghi. Quindi se in un torneo da 1.000$ di buy-in fai 5 ingressi, e spendi quindi 5.000$, ha senso solo se il primo premio è di almeno 250.000$”

 

Guarda Giuliano Bendinelli che parla della Ivey’s Room all’Aria nella puntata di vegas2italy:

httpv://www.youtube.com/watch?v=Wfi4JOSCgco

 

Foto di Futura Tittaferrante

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari