Monday, Feb. 6, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Giu 2015

|

 

WSOP – Dario Sammartino al Day 2 del PLHE Championship, Kakon campione del Limit!

WSOP – Dario Sammartino al Day 2 del PLHE Championship, Kakon campione del Limit!

Area

Vuoi approfondire?

LAS VEGAS – Tanti eventi si sono ‘ammassati’ nella notte italiana nelle sale del Rio All Suites & Casino. Dunque, ecco per voi, per filo e per segno, quello che è successo nella giornata appena terminata delle 46° World Series of Poker.

Evento #11 1.500$ limit hold’em (660 entries – montepremi 891.000$)

Si è concluso alla 70° mano l’heads up che ha deciso il campione del limit hold’em: risponde al nome di William Kakon.

Per lui braccialetto e un premio di 196.055 dollari. Ha superato nel testa a testa il connazionale (entrambi statunitensi) Daniel Needleman, il quale si è dovuto accontentare di 121.051 dollari.

kakon

Il campione WSOP William Kakon

Terzo posto per Mike Lancaster che, dopo una strenua resistenza, è capitolato per mano del futuro campione. Vanno a lui 78.693 dollari.

Hanno raggiunto il tavolo finale, tra gli altri, Shannon Shorr, quinto per 43.053$, Brandon Cantu, settimo per 24.796$, e Alexander Kostritsyn, nono per 14.924$.

Così è stato assegnato il titolo: apre Needleman da bottone, chiama Kakon. Il flop è 9 J 6. Kakon bussa, Needleman betta, Kakon rilancia, Needleman va ancora sopra e Kakon gioca (avete il mal di testa?). Il turn è il 7 e Kakon check-calla la puntata di Needleman.

Il river è il 5. Kakon punta, Needleman pusha e trova il call dell’avversario. Mostrano rispettivamente Q J e 10 10.

ev11

Evento #13 2.500$ omaha/seven card stud hi-lo 8 or better (entries 474 – montepremi 1.078.350$)

A conclusione del Day 2, hanno imbustato in 40 almeno una chip per la prossima giornata (ore 14 di Vegas) di battaglia ai tavoli.

In testa c’è lo statunitense Brandon Paster con 385.000 gettoni, seguito dal russo Konstantin Maslak con 363.000 e da Glenn Engelbert con 280.000.

Si è ripreso dalla ‘delusione’ del The Colossus Aditya Prasetyo (era stra-chipleader al final table): è 12° con uno stack di 184.000 gettoni.

Ancora dentro, comunque, anche il ‘vecchio’ Scotty Nguyen, 23° con 121.000, cui fanno compagnia Brian Rast, 33° con 78.000, e John Racener, 35° con 65.000.

nguyen

Scotty Nguyen

Il campione, lo ricordiamo, porterà a casa un premio di 269.612 dollari.

ev13

Evento #14 1.500$ no limit hold’em shootout (entries 1.000 – montepremi 1.350.000$)

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La lunga prima giornata di gioco del torneo adatto agli specialisti dei sit’n’go si è conclusa con 100 player che, domani (ore 13 di Vegas), cercheranno di raggiungere il final table.

Dieci tavoli full ring e solamente il vincitore, quindi, conquisterà l’accesso alla finale per il braccialetto.

Saranno presenti, tra gli altri, Dominik Nitsche, Mark Radoja, Pratyush Buddiga, Mohsin Charania, Thomas Muehloecker, Justin Bonomo, Stephen Chidwick, Fedor Holz e Matt Giannetti.

chidwick

Stephen Chidwick

Hanno già tutti garantito un premio di 5.413$, ma il futuro campione WSOP incasserà ben 283.546 dollari.

Evento #15 10.000$ pot limit hold’em championship (entries 128 – montepremi 1.203.200$ )

Si sono presentati in 128 al championship di pot limit hold’em e 64, tra cui tantissimi ‘big’, torneranno domani ai tavoli.

E’ chipleader Josh Arieh con 168.900 gettoni, seguito da Shaun Deeb con 154.200 e dall’italo-britannico Roberto Romanello con 141.000.

romanello

Roberto Romanello

Quarto posto, invece, per il belga Davidi Kitai, che ne ha imbustate 122.400.

Trovano posto nella top ten anche Jason Koon (99.600), Alexander Kostritsyn (98.200) e Connor Drinan (95.400).

Nei venti il tedesco Marvin Rettenmaier (88.600), Paul Volpe (85.900), Faraz Jaka (76.700) e Scott Seiver (71.500).

Hanno staccato il pass per il Day 2, tra gli altri, Danzer (69.600), Kenney (62.000), Cheong (57.800), Todd Brunson (55.600), Esfandiari (47.500), Merson (46.900), Negreanu (40.000), Benyamine (34.700), Frankenberger (27.600), Bilokur (27.000), Marchese (19.800) e Matusow (9.100).

C’è pure il nostro Dario Sammartino che, da poco arrivato a Las Vegas, ha fatto piuttosto bene. Per lui 39.000 gettoni che gli valgono il 45° posto.

Il chipcount relativo alla top ten:

ev15

Se vuoi seguire in diretta e commentare l’andamento delle World Series Of Poker partecipa all’evento Facebook WSOP!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari