Sunday, Nov. 27, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Giu 2015

|

 

WSOP – Pescatori chiude 8° al Seven Card Stud e Hastings conquista il braccialetto. Fenomenale Savinelli al Monster Stack!

WSOP – Pescatori chiude 8° al Seven Card Stud e Hastings conquista il braccialetto. Fenomenale Savinelli al Monster Stack!

Area

Vuoi approfondire?

Evento #27: $10,000 Seven Card Stud Championship (entries 91 – prizepool $855.400)

Nonostante al day 2 il vento sembrasse a suo favore, purtroppo Max Pescatori si trova a dover uscire per primo dal final table dell’evento Championship di Seven Card Stud.

Prima un fold contro Scott Clements gli costa poco meno di metà stack, poi un colpaccio contro Dan Kelly, lo fanno trovare agli sgoccioli con circa 20.000 chips.

Sarà proprio il chipleader Brian Hastings a dare il colpo di grazia a Max, chiamandone l’all in e chiudendo una doppia coppia di K e 6 che ha la meglio sulla sola coppia di fanti di Pescatori, che non riesce a migliorare nelle ultime strade.

Il sogno di un altro braccialetto in così poco tempo si infrange sugli scogli, ed il nostro Pirata Italiano dovrà cercare il successo in qualche altro torneo. Da questo esce con un 8° posto che alimenta ancora il suo palmares di final tables, e con $28.031 in più in tasca.

pesca11

Dopo l’uscita dell’azzurro il tavolo continua ed i giocatori diminuiscono, soprattutto per mano di un in formissima Brian Hastings, che domina letteralmente il tavolo e in breve arriva ad avere più di due terzi di tutte le chips in gioco.

In three-way Hastings parte con circa 10 volte lo stack di Dan Kelly, secondo in chips, e Scott Clements comincia ancora più short, ma riesce a rimontare quanto basta per poter eliminare Kelly in terza posizione per $92.691 con una scala vs. set.

La differenza tra gli stack dei due rimasti in gioco si va così appianando, ma l’abisso non si è ancora colmato. Hastings mantiene la posizione di vantaggio fino a sconfiggere l’avversario con un colore al J in all in preflop contro la coppia di K di Scott Clemens, che termina runner-up per $148.001.

Secondo braccialetto in carriera e $239.518 per Brian Hastings, il quale rivela che le radici del suo interesse per il poker derivano proprio dagli home games di Seven Card Stud, e che conferma così al mondo le sue skill negli MTT live, sulle quali erano scettici in molti (per la gioia delle sue side bet).

Ecco il payout finale:

ccountws1

 

Event #28A: MONSTER STACK $1,500 No-Limit Hold’em (entries 7.192 – prizepool $9.709.200)

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Più di 4.000 persone si sono presentate ai blocchi di partenza di uno dei tornei più amati dai giocatori, portando il numero di entries (non ufficiale) a 7.192.

A chiudere con più chips di tutti a fine day1 è Nick Maimone con 240.200, tallonato da Rick Gasham e Gary Bolden, che giocano rispettivamente con 206.400 e 203.000.

Tra i player di una certa importanza sopravvissuti alla prima giornata di gioco possiamo annotare Annette Obrestad, Steve Gee, Matt Salsberg, Barry Greenstein e Scotty Nguyen, mentre destino diverso hanno avuto tra gli altri Michael Mizrachi, Matt Glantz, Jackie Glazer, Anthony Zinno, e Jason Koon, che si sono dovuti arrendere prima di poter imbustare le chips.

Incredibile l’exploit di Carlo Savinelli che chiude al 19° posto con 142.300 chips, portando la bandierina tricolore in bella mostra sulla prima pagina del chipcount e guidando così la truppa italiana tra le migliaia di giocatori in corsa.

savinelli

Dietro al portabandiera infatti troviamo Federico Butteroni (75.300), Sergio Benso (68.500), Andrea de Giorgi (37.600), Micheal Tabarelli (29.700), Valerio Mascolo (20.000) e Christian Caliumi (15.400), che combatteranno domani per dare la caccia alla prima moneta da $1,286,942, e di conseguenza al tanto agognato braccialetto.

Eliminato invece Andrea Dato, la cui avventura a queste WSOP è iniziata in sordina. Con lui out tra gli altri anche Diego Caserio e Luca Galtieri.

Ecco la top ten provvisoria:

ccountws2

 

Segui, fai il tifo e commenta le WSOP sulla nostra pagina-evento facebook!

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari