Saturday, Oct. 1, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Lug 2015

|

 

Super High Roller Cash Game day 3 – Klein top winner di giornata, Esfandiari e Bellande chiudono in negativo

Super High Roller Cash Game day 3 – Klein top winner di giornata, Esfandiari e Bellande chiudono in negativo

Area

Vuoi approfondire?

La terza ed ultima giornata di giochi al Super High Roller Cash Game ha avuto due sostanziali differenze con gli altri due day:

• I blinds sono passati da $400/$800 ante $200 a $300/$600/$1.200, creando se possibile dinamiche ancora più aggressive

• La lineup è stata dedicata a personaggi leggermente meno rilevanti rispetto ai grandi campioni dei giorni scorsi, quali Phil Ivey, Doyle Brunson, Doug Polk e Dan Colman.

Il tavolo di partenza infatti ha visto schierarsi John Morgan, Bill Perkins, Brandon Steven, Rick Salomon, Bill Klein, Al DeCarolis, Bobby Baldwin e Jean-Robert Bellande, unico giocatore ad aver partecipato a tutte e tre le giornate di gioco (Matthew Kirk questa volta ha deciso di non rendersi protagonista). Solo più tardi ha fatto il suo ingresso in scena anche Antonio “The Magician” Esfandiari.

In assenza di Kirk sembra che le redini del tavolo siano state combattute tra Bill Perkins e Rick Salomon, quest’ultimo si è inoltre distinto per la sua passione per gli straddle, in particolare per lo “Sleeper Straddle”.

Lo “Sleeper Straddle” è una puntata pari al doppio del buio che è possibile fare da ogni posizione. Se un giocatore tra il BB e lo straddle fa azione, lo sleeper straddle può essere ripreso indietro, altrimenti si acquisisce il diritto di essere l’ultimo giocatore a parlare al preflop.

salomon

Secondo quanto riportato dal portale pokernews.com i giocatori si sono seduti con buy-in che andavano da un minimo di $250.000 ad un massimo di $1.000.000 (solo Bobby Baldwin), portando alla formazione di piatti dall’entità non indifferente.

Ad esempio uno dei primi raddoppi della giornata è stato proprio di Bill Perkins alle spese di Salomon. Apre l’azione Morgan con un raise a $8.500, call di Salomon da BTN e di Perkins da BB. Il flop si presenta AT4 e l’azione si fa intensa con una c-bet di Morgan a $12.000, raise di Salomon $35.000, Perkins cold 3-bet per $100.000 e, dopo il fold dell’original raiser, Salomon pusha trovando il call dell’altro per ulteriori $120.000.

Salomon: AQ
Perkins: AT

Nonostante la paura di un 4-4, a Salomon non è andata comunque bene. Nemmeno il run it twice gli ha permesso di riportare in cassa qualche soldo, e Perkins vince un pot da $482.000.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Salomon comunque si riprende poco tempo dopo, 3-bettando da bottone per $25.000 dopo l’apertura di DeCarolis a $8.500 (dopo uno straddle) che sceglie di chiamare. Il flop è 8A8 e DeCarolis check-raisa a $75.000 la bet $25.000 di Salomon, call. Sul 4 al turn DeCarolis scala una marcia e si accontenta del check-call sulla bet $100.000 dell’avversario. Il river 5 induce Salomon ad andare all in per $290.000 dopo il check di DeCarolis, che però allo showdown non si trova bene.

DeCarolis: AK
Salomon: 83

Esfandiari debutta in ritardo, e purtroppo non trova una buona partenza. Rilancia preflop da BTN $15.000 dopo l’apertura a $6.000 di Klein che si trova sul CO, e chiama la 4-bet di quest’ultimo per un totale di $29.000. Il flop scende più wet possibile: 798. Klein checka tre strade inducendo Esfandiari a 3-barrellare per $29.000, $51.000 e $118.000, sempre call di Klein sulle ultime due street 9 e 3.

Esfandiari: K5
Klein: J8

esfandiari klein

Allo showdown Bellande se la ride con Esfandiari: “Antonio, abbiamo avuto una discussione al riguardo. Parlavamo di provare a bluffare i ragazzi ricchi.” ed Esfandiari, ridendosela un po’ meno, chiede a Klein: “Non sai che sono un nit, Bill?”

Grazie a questa mano Klein diventa probabilmente il giocatore più vincente di questa sessione, con una vittoria netta attorno ai $400.000, secondo posto per Brandon Steven, circa $350.000, e Rick Salomon e Bill Perkins terzi a pari merito con un profit di $250.000.

Al DeCarolis pare essere il top loser, sotto di $250.000, Esfandiari perde $200.000 circa, sopportabili grazie all’exploit del day 1, e John Morgan qualcosa come $90.000. Anche Jean-Roberte Bellande sembra aver perso qualcosa ma non ci è dato sapere quanto.

Si spengono così tutte le scintille accese in questi tre giorni di Super High Roller Cash Game, che apre la strada al prossimo attesissimo evento in onda sulla rete televisiva Poker Central, il Super High Roller Bowl da $500.000 che comincerà questa sera all’Aria Casino.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari