Monday, Jul. 26, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Ago 2016

|

 

Epic fail al Super High Roller da 50k: Manuchehr Khangah mostra le sue carte… al turn!

Epic fail al Super High Roller da 50k: Manuchehr Khangah mostra le sue carte… al turn!

Area

Vuoi approfondire?

Sarà senza ombra di dubbio il bersaglio prediletto del final table; il milionario azero Manuchehr Khangah (in foto) è infatti l’unico player ricreazionale ancora in gioco al Super High Roller da 50.000€ dell’EPT di Barcellona.

L’atto finale dell’evento che mette in palio una prima moneta da 1.300.000€ è in corso e Manuchehr ha già dimostrato di non essere pienamente consapevole di ciò che fa – un limp fold da Utg con A-Jo, per dirne una, la dice lunga…

Ma in fondo il bello del poker è anche questo e la leggerezza con cui certi businessman si approcciano a questo genere di tornei possono certamente rivelarsi una carta vincente.

Leggerezza che però, talvolta, supera ingenuamente i limiti consentiti… dal regolamento! Durante l’ultimo livello del day2, Khangah si è infatti reso protagonista di un’involontaria infrazione, più unica che rara in un contesto del genere.

In uno spot contro Timothy Adams, Khangah chiama la c-bet del canadese su flop 79Q. Su turn 8 Adams checka, Khangah betta 280.000, Adams chiama e Manuchehr mostra le sue carte: J10 !

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Immediato l’intervento del floorman che invita i due giocatori a giocare anche il river. Sul 4 check di Adams e check back di Khangah che compie paradossalmente una seconda scorrettezza, non puntando alcuna chips con il nuts.

In questo caso, però, è chiaro che Timothy avrebbe passato anche su una bet da 1 chip e la sanzione comminata all’azero riguarda il suo comportamento al turn. Il floorman italiano Luca Vivaldi ha provato a fare chiarezza sull’accaduto:

“Il regolamento parla chiaro: è responsabilità del giocatore proteggere le proprie carte fino al river e non condizionare l’azione dell’avversario durante la mano. Nessun giocatore può mostrare una o entrambe le carte con ‘action pending’, con l’azione ancora in corso. Khangah è stato dunque sanzionato con un round di penalità. In questo caso è palesemente una svista ma non è possibile giudicarla tale perché un floorman non può averne certezza. Se i due player in questione si conoscessero potrebbero potenzialmente fare chipdump o, come nel caso specifico, non puntare più alcuna chip per non farsi del male…”.

luca_vivaldi_ept

Luca Vivaldi

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari