Saturday, Aug. 24, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Ott 2018

|

 

WSOP Europe – Pescatori chiude 15° nel PLO, Luca Marchetti si piazza 9° nel Turbo Bounty Hunter

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP Europe – Pescatori chiude 15° nel PLO, Luca Marchetti si piazza 9° nel Turbo Bounty Hunter

Area

Vuoi approfondire?

Max Pescatori non ce l’ha fatta a raggiungere il final table, Luca Marchetti invece sì!

La giornata di ieri delle WSOP Europe di Rozvadov ha visto l’Italia ancora protagonista con personaggi più o meno attesi.

Pescatori per la precisione ha chiuso 15° nel PLO Omaha, dove si è piazzato ITM anche Dario Alioto, mentre Marchetti ha centrato un buon nono posto nel Turbo Bounty Hunter. Sono andati a premio pure Salvatore Camarda, Giuliano Bendinelli e Pasquale Vinci.

Grazie a Marchetti abbiamo assistito al terzo tavolo finale consecutivo con almeno una presenza italiana al King’s! Peccato per il braccialetto mancato più volte, ma di questo passo i nostri connazionali ci regaleranno ancora soddisfazioni…

 

Event #3: €550 PL Omaha 8-Handed

Ieri avevamo lasciato Max Pescatori tra i migliori del count nel PL Omaha dopo il doppio Day 1. E nei 46 left di inizio giornata c’era anche il siciliano Dario Alioto.

Nessuno dei due purtroppo è riuscito ad arrivare fino al final table, ma almeno abbiamo piazzato due belle bandierine. Alioto ha chiuso 41° incassando 1.079 euro. Uno scalino in più ha fatto Shaun Deeb, 38°. Tra gli altri big segnaliamo il 27° posto di Chris Ferguson e il 26° di Dutch Boyd.

Veniamo all’uscita di Pescatori in 15esima posizione. Il pirata è andato a sbattere contro i kapponi di Dor Mey Tal, meritandosi 2.022 euro di premio. Per la precisione il Pesca ha pushato preflop da grande buio con AK108 trovando KK83. Il board 10-5-2-Q-4 ha regalato solo una coppia di 10 all’azzurro.

Ora in gara restano otto finalisti, ognuno con 5.198 euro garantiti in tasca e con una prima moneta da 59.625 euro nel mirino. Ecco count e payout:

 

Seat 1 – Romain Lewis (Francia) 725,000 (12 bb)
Seat 2 – Florian Sarnow (Germania) 375,000 (6 bb)
Seat 3 – Oleg Pavlyuchuk (Lettonia) 1,750,000 (29 bb)
Seat 4 – Manish Goenka (India) 970,000 (16 bb)
Seat 5 – Tarek Sleiman (Cile) 2,265,000 (38 bb)
Seat 6 – Hanh Tran (Austria) 2,265,000 (38 bb)
Seat 7 – Michael Magalashvili (Israele) 1,090,000 (18 bb)
Seat 8 – Sebastian Obermeier (Germania) 2,000,000 (33 bb)

 

1° – 59,625 €
2° – 36,851 €
3° – 25,473 €
4° – 17,905 €
5° – 12,802 €
6° – 9,313 €
7° – 6,896 €
8° – 5,198 €

 

 

Event #4: €1,100 NL Hold’em Turbo Bounty Hunter

Si è consumato in un’unica giornata il quarto evento di queste WSOP Europe, un Turbo Bounty Hunter da 387 entries che ha premiato 59 persone.

Inutile dire che anche stavolta l’Italia è stata protagonista. Salvatore Camarda ha chiuso 53° incassando 1.162 euro. Giuliano Bendinelli, dopo il quarto posto nel 6-Handed Deepstack, ha fatto 43° per 1.274 euro. Subito dopo di lui sono usciti Jeff Madsen (42°) e Asi Moshe (41°). Più tardi Pasquale Vinci è uscito 35° per 1.433 euro.

E arriviamo così al tavolo finale, dove l’Italia del poker ha partecipato per la terza volta consecutiva! Se vogliamo considerare anche il PL Omaha, allora diciamo che abbiamo piazzato connazionali in tre tavoli finali su quatto.

Questo grazie a Luca Marchetti, nono classificato nel Turbo Bounty Hunter per 3.765 euro di premio. Marchetti è stato il primo player out del tavolo, quando ha pushato 650.000 con 109 trovando Florian Sarnow pieno con QQ. Il board 2-K-J-K-7 non ha concesso scoppi.

Alla fine ha vinto l’ucraino Mykhailo Gutyi incassando oltre 61mila euro. Il runner-up è il tedesco Florian Sarnow. Completa il podio il greco Kaimakamis.

 

1° Mykhailo Gutyi (Ucraina) 61,299€
2° Florian Sarnow (Germania) 37,678€
3° Vangelis Kaimakamis (Grecia) 25,468€
4° Angelos Pettas (Grecia) 17,565€
5° Darko Stojanovic (Francia) 12,367€
6° Kale Halstead (Australia) 8,891€
7° Philipp Zukernik (Rep. Ceca) 6,531€
8° Andrey Ivlev (Russia) 4,904€
9° Luca Marchetti (Italia) 3,765€

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari