Tuesday, Jul. 16, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Giu 2019

|

 

WSOP – Il russo Korenev la spunta nella Marathon! Luis Zedan esulta nel PLO

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP – Il russo Korenev la spunta nella Marathon! Luis Zedan esulta nel PLO

Area

Vuoi approfondire?

Nottata di vittorie e di prime volte al Rio di Las Vegas.

Queste WSOP continuano a regalarci spunti di cronaca molto interessanti. È terminata finalmente la Marathon dopo un heads-up epico e non solo.

Nel frattempo Mash continua a bullare i Seniors (gente con almeno 50 anni di età) nel Championship a loro dedicato. Ecco tutti i dettagli del caso…

 

Event #26: $2,620 NL Hold’em Marathon

Primo braccialetto in carriera per il 30enne russo Ramon Korenev che la spunta sul leader di inizio giornata, l’americano Koppel, dopo un epico heads-up.

Importantissimo è stato uno showdown dove Korenev si è presentato con 7-7 contro Q-Q di Koppel: il board ha regalato un 7 per lo scoppio e il raddoppio!

L’ultimissimo push è arrivato poi su un board J-8-7-K con due picche a terra. Koppel ha mandato con J10  e Korenev ha chiamato con AK. Al river è sceso l’A che ha chiuso definitivamente i giochi.

Korenev ha caldo ha espresso tutta la sua felicità: “Non ho parole. I sogni diventano realtà“. Ecco il payout:

1st – Ramon Korenev, Russia – $477,401
2nd – Jared Koppel, United States – $295,008
3rd – Dong Sheng Peng, China – $208,726
4th – Francis Anderson, United States – $149,605
5th – Joe Curcio, United States – $108,646
6th – Joseph Liberta, United States – $79,957
7th – Matt Russell, United States – $59,642
8th – Gustavo Darosamuniz, Brazil – $45,100
9th – Peter Hong, United States – $34,580

 

 

Event #30: $1,000 PL Omaha

Non ha deluso le aspettative Luis Zedan nel PLO, dove si ripresentava nettamente da chip leader a cinque left. Merito del suo approccio molto rilassato:

Ieri sera mi sentivo molto bene e oggi ero concentrato. Mi sono svegliato alle 9:00, sono andato alla spa e poi ho mangiato. Era il mio quarto tavolo finale“.

Il player di Miami vuole donare il 35% delle sue vincite a una charity in Kenya e mantiene sempre un atteggiamento positivo al tavolo: “Non c’è niente di più bello che giocare a poker con gli amici. Il poker dovrebbe essere sempre una cosa divertente.

Vincere il braccialetto è sempre stato il mio sogno. Gioco seriamente dal 2009 e vengo qua a Vegas dal 2011 o 2012. Per tre volte sono stato deep e alla fine sono arrivato primo. Sono felicissimo“.

Completano il podio (tra 1.526 runners in totale) Thida Lin e il britannico Sam Razavi. Ecco quanto hanno incassato:

 

1 – Luis Zedan, United States – $236,673
2 – Thida Lin, United States – $146,196
3 – Sam Razavi, United Kingdom – $104,888
4 – Ryan Robinson, United States – $76,101
5 – Ryan Goindoo, Trinidad and Tobago – $55,845
6 – Gregory Donatelli, United States – $41,453
7 – Christopher Conrad, United States – $31,130
8 – Stanislav Parkhomenko, Bulgaria – $23,654
9 – Erik Wilcke, Germany – $18,188

 

 

Event #32: $1,000 Seniors NL Hold’em Championship

Per il secondo giorno consecutivo Howard Mash è il chip leader del Seniors Championship. Sono 19 adesso i superstiti in questo bellissimo evento che mette in palio 662.594 dollari di prima moneta.

Tra i superstiti segnaliamo anche i nomi francesi Fontaine e Roussel-Galle, oltre che il maltese Karlsson e il britannico Zihni. Ecco la top five provvisoria:

 

Howard Mash – 13,990,000
Jean-René Fontaine – 12,250,000
Farhad Jamasi – 10,425,000
Alan Ho – 10,065,000
Dennis Brand – 9,045,000

 

Event #33: $1,500 Limit 2-7 Lowball Triple Draw

Robert Campbell ha eliminato Jared Bleznick in terza posizione e si è presentato in svantaggio all’heads up contro un David Bach a caccia del suo quarto braccialetto in carriera.

Poi però è andato in scena il sorpasso, seguito dal contro-sorpasso e dal contro-contro-sorpasso. Insomma, dopo una bella battaglia è stato l’australiano Campbell a mettere le mani sul braccialetto tra 467 entries totali.

1) Robert Campbell ($144,027)
2) David Bach ($88,995)
3) Jared Bleznick ($58,343)
4) Kyle Miaso ($39,126)
5) Jesse Hampton ($26,855)
6) Aron Dermer ($18,875)

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari