Thursday, Dec. 9, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Giu 2019

|

 

Quanto ha inciso la scelta del TD di aggiungere un Day extra al Dealer’s Choice sull’Expected di Shaun Deeb?

Quanto ha inciso la scelta del TD di aggiungere un Day extra al Dealer’s Choice sull’Expected di Shaun Deeb?

Area

Vuoi approfondire?

Và a vedere che c’ha ragione lui…

Shaun Deeb parte all’attacco dopo la decisione del Tournament Director di interrompere il Dealer’s Choice a 5 left (nel quale è arrivato secondo alle spalle di Adam Friedman), contravvenendo di fatto a quanto in programma nella schedule iniziale, per far riprendere i giochi il giorno seguente aggiungendo un Day extra.

Il Tweet della discordia

A quanto sostiene Deeb, i cinque superstiti si sono consultati sul da farsi e solamente Michael McKenna e il futuro campione Adam Friedman hanno votato a favore dell’interruzione del torneo al Day3:

La decisione di Jack Effel mi lascia basito. La direzione gara si è fatta bullizzare da due giocatori, andando a incidere sull’integrità del torneo e inficiando l’equity del torneo per il semplice fatto di garantirgli la possibilità di fare una pausa e studiare per un’intera notte la strategia di un gioco che fino a quel momento nessuno aveva osato chiamare.

La versione di CardsChat

Secondo quanto riportato dal sito CardsChat.com, Deeb avrebbe appreso la notizia dell’interruzione subito dopo la pausa successiva all’eliminazione del 6° classificato, gridando ad alta voce nella sala da gioco:

Non si continua a giocare per la motivazione più stupida mai sentita al mondo!” (Ok, le parole usate da Shaun nella sua lingua madre potrebbero essere state un filo più volgari…)

Glantz si unisce alla protesta

Non solo Deeb, ma anche Matt Glantz, terzo alla fine dei giochi, pare aver esternato il suo disappunto in merito alla decisione la sera stessa, dichiarando sempre via Twitter:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Il floor mi aveva assicurato che avremo giocato altri 7 livelli, prima che lasciassi la sala per il break. Successivamente quei due ragazzini (riferito a Friedman e McKenna ndr.) che volevano rimandare tutto al giorno dopo hanno cominciato a protestare, ma solo dopo che avevo abbandonato la sala. Ora avranno tutto il tempo di studiarsi i giochi che non conoscevano.

Shaun Deeb si lamenta in video

Deeb ha continuato la sua protesta ai microfoni di Pokernews.com, spiegando alcuni altri dettagli inerenti alla questione:

Si vede chiaramente come i due abbiano studiato a fondo in quel gioco nel quale non erano affatto preparati e dove avevo un’edge spaventosa prima dell’interruzione (il riferimento è al 5-Card Draw). Jack mi ha spiegato che i motivi dello stop erano dovuti al fatto che i due non potessero proseguire oltre nel corso della giornata (che si era protratta oltre le aspettative iniziali ndr.) in quanto avevano degli impegni.

Il fatto che il final table non venisse trasmesso in streaming ha agevolato questo processo, ma personalmente trovo la decisione assurda. Soltanto perché non andava in diretta streming si può stravolgere la struttura del torneo a causa di due che sostengono di avere degli impegni e non poter giocare qualche ora in più fino alla fine? Senza contare che il Day extra mi è costato l’assenza al DeepStack, al quale mi sono dovuto iscrivere in late trovandomi a multitablare live, e all’evento online.

La video intervista completa

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari