Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Lug 2019

|

 

Follia al Main WSOP: doppia squalifica nel primo livello del Day 1c! Guardate questi video

Follia al Main WSOP: doppia squalifica nel primo livello del Day 1c! Guardate questi video

Area

Vuoi approfondire?

Si sapeva già che il Day 1c del Main Event WSOP sarebbe stato parecchio movimentato.

Ma nessuno poteva immaginare che ci sarebbero stati due squalifiche in meno di due ore con tanto di video che hanno già fatto il giro del web!

Diciamo che i festeggiamenti americani del 4 luglio hanno un po’ dato alla testa a qualcuno. Andiamo subito a capire cosa diavolo è successo al Rio e perché due giocatori sono stati squalificati durante il primo livello della giornata…

 

La squalifica di Georgii Belianin

Il primo incidente è avvenuto nella Brasilia Red section al tavolo di Joe McKeehen, campione del mondo 2015. Protagonista è stato Georgii Belianin che, dopo aver vinto un piccolo piatto, ha allungato la mano verso lo stack di un suo vicino e lo ha unito al proprio. Così raccontano gli altri che erano seduti al tavolo. Belianin, dopo il gesto, a quanto pare ha sorriso facendo capire che si trattava di uno scherzo.

Di pessimo gusto. Jack Effel ha squalificato Belianin accompagnandolo fuori dall’area del torneo. Le chips del giocatore sono state rimosse mentre i 10.000 dollari che ha pagato restano nel montepremi complessivo.

Effel ha spiegato a PokerNews: “Non puoi toccare le chips degli altri nel Main Event. Puoi toccare solo le tue. Chiaro e semplice. La ricostruzione dell’accaduto è stata limpida. Se infrangi le regole devi affrontare le conseguenze, squalifica compresa“.

Tom Peterson, giocatore presente al tavolo, aggiunge: “Il tizio è arrivato sedendosi al Seat 6 e il dealer gli ha detto di mettersi al 5. Non parlava molto l’inglese. Ha risposto che voleva giocare lì invitando il dealer a dare carte. Poi finalmente si è spostato e ha giocato un paio di mani, perdendole. Più o meno alla settima mano ha vinto ed è successo il fattaccio. Il player in questione era ubriaco. Io ho avuto un bar per 17 anni e ve lo posso garantire. Quando è stato allontanato urlava e mi chiedeva di essere aiutato. Ho sentito che poi è stato arrestato“.

Una brutta fine per Belianin che comunque ha ottenuto tre ITM in queste WSOP, sfiorando anche un tavolo finale nell’evento #6, un Limit Mixed Triple Draw.

 

L’altra squalifca del Day 1c

Non è finita qui, anzi. Spostiamoci al tavolo 317 della Pavilion Yellow section dove si è consumata una scenetta davvero pessima a ridosso del primo break.

Un giocatore è andato all-in al buio con Q-3 e ha cominciato a urlare attirando l’attenzione. Poi si è calato i pantaloni nel bel mezzo della sala! Non contento, si è tolto le scarpe e i calzini lanciando una scarpa sul tavolo!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La scarpa è finita sul braccio del dealer e poi su quello del giocatore che stava pensando se chiamare o no con una coppietta. Per la cronaca il Seat 1 poi ha chiamato con 5-5 e ha perso lo showdown.

Non ci credete a tutto questo? Vi capiamo. Cliccate allora sul video qui sotto nel quale appare anche il bielorusso Mikita Badziakouski nel bel mezzo della strana action…

 

 

Volete rivedere il tutto? Allora vi proponiamo anche il montaggio di Joey Ingram che fa davvero scompisciare con i suoi commenti.

 

 

Chiudiamo in bellezza. Lo show dell’uomo squalificato dal Main è continuato al Luxor dopo il Rio. Jeremy Brown ha documentato tutto su Twitter. Anche in questo video c’è della nudità non richiesta…

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari