Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Ago 2019

|

 

EPT Barcellona: Sorrentino, Moschitta e Speranza avanzano nel National

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

EPT Barcellona: Sorrentino, Moschitta e Speranza avanzano nel National

Area

Vuoi approfondire?

Su il sipario in Catalogna per l’EPT Barcellona 2019. L’evento più atteso dell’anno in Europa è decollato e sembra subito mettersi bene per i giocatori italiani. Gli azzurri provano a lasciare il segno nel “€1.100 EPT National” e dopo due dei quattro round di qualificazione, sono già 19 i nostri giocatori che avanzano al day 2. Insomma miglior partenza non poteva esserci.

Torneo come sempre molto gettonato il National e sono 1.846 al momento i paganti. Ma il dato ovviamente è destinato a salire con gli altri due flight che si giocano oggi. L’obiettivo è abbattere il muro delle 4 mila presenze. Numeri a parte, l’avvio degli italiani fa ben sperare con 12 promossi dal day 1A e altri 7 che completano il giro di boa nel secondo round di qualificazione.

Sempre ieri per l’EPT Barcellona ha preso forma il “€10.300 High Roller” e Ivan Gabrieli come promesso si è lanciato nella mischia. Day 1 da alti e bassi, centrando alla fine il passaggio al day 2. Ma vediamo nel dettaglio come è andata la giornata dell’EPT National e poi nell’evento esclusivo.

1.240 paganti nel day 1A

Pronti via e l’EPT Barcellona cala subito 1.240 players nel day 1A del “€1.1.00 EPT National“. Se il buongiorno si vede dal mattino, ci sarà da divertirsi nell’evento#6. Una marea umana ha dunque combattuto verso l’obiettivo del 15%. Rimasta questa percentuale in gioco, i 185 left imbustano verso il day 2 e sicuri di un premio. Per i nostri colori c’è uno scatenato Raffaele Sorrentino. Non a caso lo avevamo indicato due giorni fa come uno dei possibili protagonisti all’EPT Barcellona e il calabrese non ci ha smentito.

Nella busta di Sorrentino ci sono 517.000 fiches che valgono la decima piazza nella top ten del day 1A e anche la leadership nel count italiano. A ruota lo segue Massimiliano Zanasi che si porta a quota 509.000. Insomma un bel duello fra azzurri. Non vuol essere da meno Luca Moschitta che mette dentro la busta 388.000 pezzi e si tiene in scia ai due connazionali. Ottima prestazione anche per Pasquale Braco: il campano cresce in maniera costante e passa al day 2 con 327.000 chips.

Più complicata la situazione di Massimo Mosele. Il noto grinder online “MaxShark” tenta di lasciare il segno nell’EPT Barcellona, ma la sua partenza non è stata delle migliori. Con 53.000 fiches avanza e deve gioco forza trovare un raddoppio al day 2 per risollevare la situazione.

Il count azzurro del day 1A

  • Raffaele Sorrentino 517000
  • Massimiliano Zanasi 509000
  • Luca Moschitta 388000
  • Pasquale Braco 327000
  • Antonio Asaro 255000
  • Alberto Marangoni 167000
  • Walter Coan 163000
  • Salvatore Baronessa 153000
  • Marco Colombani 139000
  • Simone Bontempi 97000
  • Roberto Masullo 83000
  • Massimo Mosele 53000

Speranza domina in bolla

Il day 1B dell’EPT National ha visto altri 606 giocatori presentarsi ai nastri di partenza. Di questi solo 91 possono accedere alla seconda giornata e ci sono 7 italiani promossi, i quali allungano a 19 il numero degli azzurri sicuri di un posto al day 2. A modo suo, il mattatore del day 1B è Gianluca Speranza. Il player abruzzese in piena bolla fa fuori un rivale, facendo così calare il sipario sul secondo flight.

Succede tutto quando lo short Olof Olofsson muove allin con 8-8 e Gianluca Speranza snappa con A-J. Un asso sul board fa pendere il coinflip dalla parte dell’azzurro. In questo modo in 91 si garantiscono sia l’accesso al day 2 e sia l’approdo alla zona premi. Tutto per merito di Speranza. Il migliore dei nostri nel day 1B è stato Andrea Salamone con 472.000 chips, tallonato da Davor Lanini a quota 406.000 unità.

Poi è la volta di Gianluca Speranza, il quale grazie anche alla mano della bolla si porta a 245.000. Ottimo stack per Dario Marinelli che ritroveremo a quota 190.000. Infine, si mette in luce anche Claudio Di Giacomo. Quest’ultimo conferma di avere un ottimo feeling con Barcellona e mette dentro la busta 117.000 pezzi.

Il count italiano nel day 1B

  • Andrea Salamone 472000
  • Davor Lanini 406000
  • Mario Colavita 324000
  • Gianluca Speranza 245000
  • Dario Marinelli 190000
  • Claudio Di Giacomo 117000
  • Simone Rosano 75000

Gabrieli c’è

Il ferro va battuto fin quando è caldo. Con questa massima Ivan Gabrieli avrà pensato bene di lanciarsi nella mischia del “€10.300 High Roller” all’EPT Barcellona. Dopo il trionfo al Kings nell’High Roller del Live Millions, prova a lasciare il segno anche in questo evento. L’avvio non è stato dei migliori per il player di Ravenna, il quale riesce a staccare il pass per il day 2. L’unico problema è rappresentato da uno stack non proprio deep. Insomma serve un cambio di rotta nella seconda giornata.

Il torneo high roller ha visto la partecipazione di 97 giocatori a cui si aggiungono 26 rentry. In 123 per il momento stanno dando vita ad un bellissimo torneo, con la late aperta fino alla ripresa dei giochi. C’è tempo quindi per migliorare il dato. Saranno almeno 55 a combattere nel day 2, con Yousef Alabdulrazzaq. Batte bandiera del Kuwait il leader della corsa e con 301 pezzi tenta la fuga, in mezzo ad un field di altissima qualità. Vedremo cosa succederà da qui alla volata per la picca.

La top 10

  1. Yousef Alabdulrazzaq 301.000
  2. Tsugunari Toma 246.500
  3. Jean Ferreira 230.000
  4. Denys Shafikov 193.000
  5. Rui Sousa 192.000
  6. Sam Greenwood 178.000
  7. Kelvin Kerber 162.000
  8. Anton Yakuba 161.500
  9. Yan Shing Tsang 150.500
  10. Bob Mizrachi 149.000

 

Crispino sfiora la vittoria nell’Hyper

Italiani protagonisti anche nei side event all’EPT Barcellona. Christian Crispino chiude terzo nell’evento#5, vale a dire il “€2.150 Hyper Turbo one single re-entry“. In 75 hanno animato la corsa al titolo, con 145.500 euro nel prize pool. A premio ci finiscono in 11, con il cash minimo di 3.640 euro e la prima moneta da 40 mila bigliettoni.

Crispino conclude la sua bellissima cavalcata in terza piazza. Medaglia di bronzo al collo e soprattutto ecco l’assegno da €18.620. La vittoria finale va invece a Michael O’Grady che supera nel duello finale Ognyan Dimov. La prima picca è stata assegnata all’EPT Barcellona 2019.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari