Thursday, Nov. 21, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Ott 2019

|

 

WSOPE – Burns batte Trickett nell’High Roller! Hellmuth e Negreanu finalisti nel Mixed

WSOPE – Burns batte Trickett nell’High Roller! Hellmuth e Negreanu finalisti nel Mixed

Area

Vuoi approfondire?

Inutile dire che alle WSOP Europe di Rozvadov i grandi nomi del poker internazionale continuano a regalare spettacolo.

Ieri è stato consegnato un prezioso braccialetto nel Platinum High Roller dove Sam Trickett si è fatto beffare dall’australiano Burns.

Nel frattempo uno scatenato Daniel Negreanu imbusta nei due eventi in corso: è al final table del Mixed Championship con un certo Phil Hellmuth ed è vicino alla zona dei premi nel PLO.

Per quanto riguarda gli italiani, Dario Sammartino non è riuscito a piazzare il suo ITM ma Diego Montone può farcela. Ecco i dettagli…

 

Event #8: €25,500 Platinum High Roller NL Hold’em

L’australiano Kahle Burns si presentava da chip leader al Day 3 del Platinum High Roller e non ha deluso le aspettative, mettendosi al polso un braccialetto che vale in pratica 596.883 euro.

Per la seconda volta in carriera il britannico Sam Trickett è runner-up a un evento WSOP. Colpa di due mani decisive in heads up.

Nella prima Trickett perde con A-Q contro Q-Q. Nella seconda mette preflop giusto un paio di bui con 74 ed è pure dominato da K4 di Burns. Il board J-J-5-9-J fa partire i titoli di coda. Ecco il video che riassume il tutto:

 

 

Al terzo posto si è fermato invece il campione del mondo Hossein Ensan. Il podio insomma non era niente male. Al quinto posto si è arreso Timothy Adams in un tavolo finale che si è consumato velocemente. Ecco la classifica finale:

 

1° – Kahle Burns, Australia
2° – Sam Trickett, United Kingdom
3° – Hossein Ensan, Germany
4° – Hakim Zoufri, Netherlands
5° – Timothy Adams, Canada
6° – Alex Foxen, United States
7° – Anton Morgenstern, Germany
8° – Robert Campbell, Australia

 

Event #10: €25,500 Mixed Games Championship

È un tavolo finale da paura quello che si è composto nel Mixed Championship del King’s. Magari il nome di Besim Hot, dominatore a sette left, non vi dirà molto.

Però non si può restare indifferenti quando Phil Hellmuth e Daniel Negreanu sono lì a lottare rispettivamente per il 16° e il 7° braccialetto in carriera!

Come se non bastasse ci sono pure il polacco Urbanovich, il francese Martini e il britannico Glaser. La prima moneta vale 385.911 euro e la bolla è appena scoppiata.

Purtroppo il nostro Dario Sammartino non è riuscito a piazzare la bandierina. Può consolarsi per un paio di motivi, almeno: ha fatto in tempo a bustare Ivey prima di salutare e non è uscito in bolla.

Cosa successa invece a Johannes Becker e Roland Israelashvili, usciti contemporaneamente alla fine dei dieci livelli di giornata (contro Urbanovich uno e contro Negreanu l’altro). Ecco quindi la composizione del final table:

 

Seat 1 – Dzmitry Urbanovich, Poland – 7,425,000
Seat 2 – Julien Martini, France – 4,475,000
Seat 3 – Besim Hot, Switzerland – 15,795,000
Seat 4 – Phil Hellmuth, United States – 5,495,000
Seat 5 – Benny Glaser, United Kingdom – 2,750,000
Seat 6 – Alex Livingston, United States – 4,005,000
Seat 7 – Daniel Negreanu, United States – 5,315,000

 

Event #11: €2,200 PL Omaha

Restiamo sulle varianti e chiudiamo il nostro report con il Day 1 di questo PLO da 200.000 euro garantiti. Somma strapazzata grazie a 271 registrazioni nel giro di dodici livelli.

A fine giornata sono 46 coloro che hanno imbustato e la bolla è vicina: in 41 si piazzeranno ITM. La prima moneta vale 128.314 euro per la cronaca.

Il chip leader è il tedesco Anton Morgenstern, reduce dal 7° posto nel Platinum High Roller. Ma è più strano ritrovare il nome di Daniel Negreanu, passato con 108.000 gettoni. Negreanu ha multitablato con successo e siamo curiosi di capire come si comporterà oggi, diviso tra gli eventi 10 e 11.

Nel PLO ci sono pure Dash Dudley (con 224.000) e Jeff Madsen (con 88.000). A rappresentare l’Italia ci pensa Diego Montone con 132.000 di stack. Si riparte alle 14:00 con la seguente top ten provvisoria:

 

Anton Morgenstern, de – 726,000
Leonid Yanovski, il – 614,000
Tomas Dias, pt – 461,000
Andriy Lyubovetskiy, ua – 453,000
Thai Ha, us – 439,000
Dorel Eldabach, il – 431,000
Aleh Rashetnikau, by – 415,000
Jean-Noel Thorel, fr – 414,000
Aaron Duczak, ca – 365,000
Naor Slobodskoy, il – 321,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari