Storie

Scritto da:

|

il 28 giu 2012

|

con 0 Like

Black Friday: John Campos se la cava con soli 3 mesi di reclusione!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Black Friday: John Campos se la cava con soli 3 mesi di reclusione!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Un capitolo del Black Friday è stato chiuso in queste ore: il banchiere John Campos è stato condannato a tre mesi di reclusione.

Le accuse contro Campos sono di cospirazione, riciclaggio di denaro e la violazione dell’ UIGEA, ovvero la legge federale  che vieta le transazioni da e verso siti di gioco d’azzardo.

Lo stesso banchiere, durante il processo, ha confessato di aver eseguito transazioni per oltre 200 milioni di dollari, ma, grazie al patteggiamento e alla collaborazione, la sua pena è stata drasticamente ridotta a soli tre mesi rispetto ai 45 anni richiesti nelle prime fasi di processo.

Nonostante il patteggiamento, Campos dovrà affrontare comunque la pena detentiva di 90 giorni su esplicita imposizione del giudice Kaplan che, pur accogliendo parte delle richieste della difesa, ha imposto l’esecuzione immediata della reclusione.

Tra le altre pene che dovrà scontare Campos vi è la radiazione a vita dal settore bancario americano, ma gli avvocati reputano la sentenza comunque favorevole nei confronti del loro assistito.

Salgono così a cinque i verdetti definitivi che riguardano il Black Friday: oltre Campos, hanno fatto i conti con la giustizia anche Ira Rubin, Bradley Franzen, Ryan Lang e Chad Elie.

Ma i processi (e gli eventuali provvedimenti) più attesi devono ancora svolgersi e vedono come protagonisti i due manager esecutivi di Full Tilt Poker, Howard Lederer e Chris Ferguson, nonché il fondatore di PokerStars, Isai Scheinberg.

Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari