Monday, Jul. 22, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Lug 2013

|

 

Mercier: “La rake è troppo alta, non gioco l’high roller!”

Mercier: “La rake è troppo alta, non gioco l’high roller!”

Area

Vuoi approfondire?

Diciamo che Jason Mercier non è uno di quelli che passano inosservati.

A lui piace dire la sua, pur sappendo di creare polemica o di far scaldare gli animi su qualsiasi questione. Forse sta ancora rosicando per i 350.000$ persi per la sua scommessa di vincere un braccialetto quest’anno alle WSOP e se la settimana scorsa se la prendeva con la TDA per le nuove regole, ieri ha criticato la percentuale di rake dei nuovi tornei Alpha8. Ne ha per tutti Mercier.

Gli Alpha8 sono l’ultima creazione di Matt Savage e del circuito World Poker Tour, tornei high-roller da 100.000$ di buy-in ma, attenzione, turbo, con livelli di soli 40 minuti finché non si rimane in meno di 50 giocatori. A quel puto, altri 9 livelli di 40 minuti e poi tutti gli altri di 60 minuti. Un format così spettacolare che a firmare l’accordo con la WPT è stata la Fox Sports, che inizierà a mandare in onda i tornei negli Stati Uniti a marzo del 2014.

La prima tappa di queste Alpha8 Series si terrà il 27 agosto, all’interno del Seminole Hard Rock Poker Open nel Casinò di Florida e sono già parecchi giocatori che hanno annunciato la sua partecipazione, come JC Tran, attratti soprattutto dai 10 milioni di montepremi garantiti per il Main Event.

A Mercier comunque non va giù la rake che si dovrà pagare per il torneo: 3.500$ per un torneo da 100.000$ gli sono sembrati parecchi e così l’ha fatto sapere su Twitter: “Ho apena sentito che il 100K del WPT durante il SHR Poker Open ha una rake di 3.500$. State scherzando, ragazzi? Dovrete cambiare questo se volete che qualcuno si iscriva“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Il primo pensiero che viene un po’ a tutti è: “beh, per uno che è rollato come lui e che ha i 100.000$ per il torneo, alla fine questo dovrebbe essere un particolare minore”. Invece no. Non è solo una questione di quanti soldi andranno al montepremi ma anche di principio: non è che perché uno fa il poker pro deve accettare qualsiasi prezzo per giocare, soprattutto perché di quella rake solo 500$ sono per i lavoratori mentre gli altri 3.000$ sono direttamente per l’organizzazione. Una questione simile era successa alle WSOP con il Little One for One Drop dove oltre ai 111$ che andavano in beneficenza c’era una rake di 100$ non solo sul buy-in di 1.000$ ma anche sui successivi re-buy.

Mercier non è stato l’unico a lamentarsi della rake degli Alpha8. Con un tono certamente più conciliante anche Matt Glantz ha spiegato che per lui 3.500$ sono troppi. Glantz dice che “500$ per i lavoratori e 1.500$ per l’organizzazione sarebbero più che ragionevoli“. Fa eco anche Mike McDonald: “3.500$ per giocare un super turbo? Godetevi l’Alpha8, ragazzi“.

Manca poco più di un mese per il torneo e vedremo se l’organizzazione decide di fare qualche “sconto” ma non sembra un’opzione molto plausibile almeno per il primo torneo delle series. Un follower di Mercier ha avvanzato un’ipotesi che a noi è sembrata abbastanza credibile: “Scommetto 500$ che loro non cambieranno la rake ma che alla fine tu giocherai il torneo lo stesso“. Staremo a vedere.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari