Sunday, Dec. 8, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 10 Nov 2014

|

 

Marco Trucco è il nuovo country manager di Pokerstars.it

Marco Trucco è il nuovo country manager di Pokerstars.it

Area

Vuoi approfondire?

Le voci correvano già da qualche mese, ma ora c’è l’ufficialità: Marco Trucco (foto in basso) è il nuovo country manager di Pokerstars.it.

Il posto era rimasto vacante dopo l’addio del prestigioso incarico da parte di Barbara Beltrami, che ricopriva il ruolo dall’arrivo della picca rossa su punto it.

Il nuovo country manager ha già chiara quale sarà la strada da percorrere:

“Credo che la posizione al vertice di PokerStars.it – ha commentato Trucco – sia una delle più impegnative e stimolanti non solo del gaming italiano ma di quello mondiale. Raccolgo il testimone da Barbara Beltrami che ha raggiunto straordinari risultati e ha creato un ottimo team. Il mio compito sarà quello di spingere l’innovazione e la creatività ai massimi livelli: lavorerò per aumentare l’appeal del poker online per renderlo un’esperienza ancora più entusiasmante ed accessibile ad ogni persona, e fare di PokerStars.it una casa più grande ed accogliente per tutti coloro che amano giocare online”.

Il nuovo country manager

Il nuovo country manager

Trucco, torinese classe ’74, è stato fino allo scorso ottobre il direttore del gioco online di Eurobet, l’operatore italiano del gruppo Gala CoralE’ uno dei più esperti manager dei mercati regolamentati del gaming online, con esperienze che vanno dal poker online, ai casinò games e alle scommesse sportive. Ha iniziato la sua carriera nel gaming nel 2008 come Country Manager di Everest Poker.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari