Friday, Nov. 22, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 14 Ott 2014

|

 

Daniel Negreanu difende Phil Ivey contro il Crockfords Casino: “Non ha mai fatto nulla per manipolare le carte”

Daniel Negreanu difende Phil Ivey contro il Crockfords Casino: “Non ha mai fatto nulla per manipolare le carte”

Area

Vuoi approfondire?

Per l’Alta Corte di Giustizia è colpevole, per altri il verdetto rappresenta una vera e propria truffa.

Di questo avviso è anche Daniel Negreanu che, dopo aver visto la sconfitta di Phil Ivey nella causa da 7.700.000 sterline contro il Crockfords Casino, ha detto di essere rimasto letteralmente scioccato.

Stando a quanto riferito da Kid Poker a Pokerlistings.com, la sala da gioco londinese avrebbe recato danni permanenti all’amico pokerista.

Penso che sia ridicolo, penso che sia assurdo, assolutamente ingiusto e assolutamente sbagliato – ha affermato Negreanu durante una pausa delle WSOP APACI Casinò, per natura, sono progettati per approfittare delle persone, manipolandole e ingannandole nel fargli pensare che possano vincere. Ma  quando un giocatore riesce ad ottenere delle grandi vincite – ha proseguito Daniel Negreanu – riuscendo a trovare difetti nel servizio che i Casinò offrono, questi dovrebbero pagarlo in maniera onesta, e soltanto in seguito cercare di risolvere i loro problemi.”

Per chi non ricorda bene la storia, due anni fa Phil Ivey, dopo una vincita clamorosa al punto banco, venne accusato di aver utilizzato una tecnica chiamate ‘edge-sorting’.

In base ad essa il Tiger Woods del Poker era riuscito a rilevare delle imperfezioni nelle carte che gli avevano permesso di ottenere dei vantaggi nel corso della partita.

Una tecnica che il Tribunale inglese ha reputato scorretta, ma nonostante il suo parere, Daniel Negreanu è convinto della piena innocenza dell’amico:

Phil Ivey non ha mai fatto nulla per manipolare le carte – ha affermato il professionista di Pokerstars- e se da un lato il Corckfords può aver vinto la causa, dall’altro il rischio di spaventare i clienti futuri è più che evidente.”

Per Kid Poker questa storia ha creato un precedente deleterio:

E’ davvero un pessimo precedente per i giocatori – ha proseguito Negreanu – Pensateci: in futuro potrebbe succedere che vinci un mucchio di soldi senza barare e poi tutto a un tratto potrebbe arrivare qualcuno a dirti che non riceverai i tuoi soldi perchè hai giocato scorretto”.

Una brutta storia per Phil Ivey che, visto l’impegno con la causa in Inghilterra, si è visto costretto a saltare le WSOP APAC.

A tal proposito Daniel Negreanu ha confermato come l’amico non stia attraversando un bellissimo momento:

“Starà bene, ma ho parlato con lui e ora non è certo felice. Pensava che avrebbe vinto la causa e viste come sono andate le cose penso che se ci sarà l’opportunità di andare in appello la utilizzerà sicuramente”.

 

Foto di Futura Tittaferrante

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari