Wednesday, Aug. 12, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Mag 2015

|

 

Urbanovich domina l’EPT Player of the Year: Bendinelli sul podio, Sammartino nella top 10

Urbanovich domina l’EPT Player of the Year: Bendinelli sul podio, Sammartino nella top 10

Area

Vuoi approfondire?

E’ il giocatore del momento e lo ha confermato con il secondo posto al Super High Roller dell’EPT Grand Final Montecarlo, dove peraltro ha eliminato il nostro Dario Sammartino.

Dzmitry Urbanovich nel 2014 ha fatto il suo debutto nel mondo live vincendo circa 100.000 €. Fino ad allora aveva ottenuto solo risultati online con il nickname ‘Colisea’.

Ma è stato il 2015 l’anno della nascita di una stella.

Con una calma poco comune all’interno dei poker player il polacco si è schierato al primo high roller della sua carriera a Malta e lo ha vinto battendo in heads up un giocatore navigato come Connor Drinnan.

Da lì non si è più fermato inanellando quattro picche durante il festival di Portomaso e mettendosi in tasca un milione e mezzo di euro durante quello monegasco.

La vittoria della classifica dello European Poker Tour stagione 11 era già prevedibile prima del Grand Final, ma i risultati ottenuti hanno fatto sì che quello del polacco sia stato un dominio assoluto.

EPT POY GOLD

Come si vede dalla classifica Urbanovich ha staccato pesantemente gli avversari lasciando solo le briciole a Joao Vieira, regular portoghese che ha comunque tenuto una media di piazzamenti invidiabile, e al nostro Giuliano Bendinelli.

L’azzurro che aveva dichiarato guerra per la classifica di Player of the Year si è fermato al terzo posto complici le distrazioni derivanti dal Global Poker Masters e una tappa di Montecarlo non troppo fortunata.

Giuliano aveva comunque abbandonato la rincorsa al polacco e si può consolare con una stagione EPT positiva visto che ha incassato 145.000 € nelle sei tappe a cui ha partecipato.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nel Principato si è invece lanciato Dario Sammartino che grazie ai risultati ottenuti nel main event e negli high roller è entrato nella top 10 alle spalle di Pierre Neuville.

Il risultato monetario del napoletano è stato eccezionale. 1.219.000 € di guadagno per lui durante la stagione appena conclusa e come ci ha ricordato più volte la convinzione di puntare a un braccialetto alle prossime World Series.

World Series alle quali non parteciperà Urbanovich vista la giovane età. Il polacco avrà quindi difficoltà a tenere la vetta del Player of the Year della famosa rivista “Bluff”, classifica nella quale è entrato Mustapha Kanit con la vittoria dell’high roller a Montecarlo.

Gli high roller sono da sempre un mondo piuttosto elitario e la comparsa di Urbanovich ha scosso anche la classifica Platinum dell’EPT Player of the Year. Una graduatoria che considera solo gli avvenimenti all’interno del tour organizzato da Pokerstars con buy in maggiore di 3.000 €.

EPT POY PLATINUM

In questa classifica troviamo giocatori che frequentano esclusivamente il mondo dei tornei con buy in elevato come il russo Vladimir Troyanovskiy, terzo, David Kitai e il fortissimo Fedor Holz. Ottavo posto qui per Dario Sammartino, mentre tra i primi ottanta troviamo tanta altra Italia: Mustacchione in top 20 e ancora Bendinelli, Raffaele Sorrentino e Andrea Dato.

Per Dzmitry Urbanovich il profit nella stagione 11 è stato di 2.425.000 €, un risultato eccezionale che lo ha fatto balzare in vetta alla money list polacca. ‘Colisea’ ci ha tenuto nelle numerose interviste fatte di recente l’importanza del gruppo composto dai giocatori della sua nazione.

“E’ difficile dire quale sia il segreto dei successi dei giocatori del mio paese. I risultati che abbiamo ottenuto in serie io, Dominik (Panka, ndr) e gli altri giocatori polacchi sono sicuramente frutto di una grande comunità che si è creata. Comunità nata online ma che abbiamo portato anche nel mondo dei live. Io mi son da subito trovato molto bene con i miei connazionali che hanno molta più esperienza di me,soprattutto nel mondo live; alcuni di loro sono degli insegnanti fenomenali.“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari