“Mi ha invitato nella sua villa per una grigliata!” Gianluca Escobar in Brasile per le BSOP conosce Neymar jr. | Italiapokerclub

Wednesday, Apr. 1, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 27 Lug 2015

|

 

“Mi ha invitato nella sua villa per una grigliata!” Gianluca Escobar in Brasile per le BSOP conosce Neymar jr.

“Mi ha invitato nella sua villa per una grigliata!” Gianluca Escobar in Brasile per le BSOP conosce Neymar jr.

Area

Vuoi approfondire?

Dopo Kakà, Il Fenomeno Ronaldo e Messi, Gianluca Escobar aggiunge un’altra tacca alla sua collezione di conoscenze illustri: quella del giocatore del Barcellona, nonché team pro di PokerStars, Neymar jr.

Gianluce ci scrive dal Brasile dove è arrivato dalla sua grindhouse di Malta per giocare le BSOP (Brazilian Series Of Poker) grazie a un ticket vinto sulla piattaforma dot com di Pokerstars.

Dopo aver trovato l’eliminazione dal Main Event il giocatore napoletano si è subito ben integrato nella movida brasileira.

“Appena arrivato qui ho saputo che ieri ci sarebbe stato questo “Charity Event” promosso dalla Fondazione NEYMAR Jr – scrive Gianluca – stamattina quando sono sceso giù in Hotel mi ferma Caio Pessagno, un Team Pro PokerStars brasiliano che ho conosciuto due anni fa durante l’EPT Sanremo, e mi dice ma tu che ci fai qui? Vieni con me che ho degli ingressi per la festa privata con Neymar… “

escobar-pessagno

Escobar e il team pro Pokerstars brasiliano Pessagno

 

La festa privata è l’occasione per conoscere l’asso del Barcellona nella sua quotidianità e i suoi amici, tra cui ci sono anche altri calciatori:

“Avevano organizzato questo party con tutti i tipi di vino champagne offerti e dei cuochi che hanno fatto delle cose buonissime!  Ed erano presenti praticamente i country manager di PokerStars, i team pro PokerStars, il TD, la stampa accreditata ed alcuni amici di Neymar tra cui Luiz Adriano e l’ex giocatore della Roma Julio Baptista! Neymar me lo ha presentato Caio che è amico del poker coach di Neymar … Abbiamo bevuto insieme ed abbiamo parlato di poker. Gli ho detto che gioco e che adesso abito a Malta per quel motivo, a lui piace tantissimo giocare anche a casa con amici e sì, ha una cognizione del gioco , però ovviamente un livello di preparazione non alto dato che gioca appunto per passione quando può”

Una chiacchiera tira l’altra e per Gianluca arriva anche l’invito di Neymar a una grigliata nella sua villa brasiliana.

“Abbiamo parlato dell’EPT Barcelona dove lui forse verrà durante l’EPT, ma ha detto che non è sicuro dato che già sarà iniziata la stagione quindi dipende dal calendario! Per domani sera ha organizzato una grigliata nella sua villa poco fuori Sao Paolo dove andrò insieme a Pessagno. Poi è iniziato il torneo dove tutto il ricavato dalle iscrizioni andava in beneficenza, abbiamo parlato molto anche con Baptista che era interessato al poker al punto da chiedere “coaching” a Pessagno. Si sono accordati che quando vuole lo contatterà e gli spiegherà un po’ meglio le cose!”

Il giudizio di Gianluca su Neymar è più che positivo:

“L’ho trovato un ragazzo tranquillissimo e super disponibile e simpatico! Ovviamente quando conosci questi atleti di livello Mondiale in contesti non privati può darsi che non ti parlino o che abbiano il cordone di bodyguard intorno. Ma dato il tipo di party molto privato era anche lui più a suo agio e come ti ho detto è stato molto simpatico , super tranquillo , scherzava con amici suoi brasiliani ! Insomma in quel contesto un ragazzo normale”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Escobar ci parla poi di questa sua trasferta in terra brasiliana e del livello non proprio eccelso dei giocatori che ha trovato, tale da rendere il paese un vero e proprio Eldorado pokeristico.

“Io invece mi fermo una settimana e giocherò i side che partono nei prossimi giorni dato che purtroppo sono uscito dal Main Event. Qui il poker è nel pieno boom!  Non solo come numero di iscritti agli eventi, davvero impressionante, ma per tutto quello che si respira intorno: dagli addetti ai lavori ai blog della stampa, considera che fuori la sala del torneo c’è una via intera dove vendono libri sul poker, gadget, magliette dell’Evento. Insomma sono nel pieno boom e il livello è ancora abbastanza basso. Il field è soft , moltissimi giocatori brasiliani sono amatori e giocano in maniera diciamo un po’ “estrosa”!”

Proprio per questo Gianluca ci dice che non perderà occasione di tornare nella terra verdeoro per prendere parte ad altri tornei:

“Sicuramente appena potrò verrò a giocare torneo qui. Di sicuro il 25 novembre che ci sarà una tappa unica collegata del BSOP Millions e LAPT Grand Final dove ci saranno in 20 giorni qualcosa come 32 eventi. Tra cui i Main da 3 Milioni di euro di montepremi garantito. Sono qui solo da 48 ore e già mi trovo benissimo, speriamo di fare benenei prossimi Side Event che giocherò!”

 

 

AGGIORNAMENTO

Stamattina Gianluca ci ha inviato due messaggi dal Brasile per raccontarci la grigliata nella villa di Neymar fuori Sao Paulo.

“Ci sono stato ieri! Sono arrivato un po’ tardi perchè ero dentro a un torneo, pensavo di non riuscire ad andare ma poi sono stato eliminato verso le 23 e sono andato! Purtroppo avevo il cellular scarico e non ho potuto fare foto… Da quando sono arrivato io, Neymar è rimasto tipo mezz’ora e poi è andato via perché oggi parte per l’Europa, deve unirsi al Barcellona che domani torna in Spagna dagli Stati Uniti”

Nella toccata e fuga Gianluca ha avuto giusto il tempo di scambiare due chiacchiere di numero con il giocatore del Barcellona:

“Alla fine ho parlato con lui giusto 10 minuti, ho sentito che stavano parlando di Las Vegas e mi sono inserito! Mi ha raccontato che è stato lì dieci giorni fino alla settimana scorsa e qualche altra cosa… Niente di che, come ti ho detto poco dopo che sono arrivato è andato via per prepararsi per il viaggio!”

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari