Monday, Feb. 6, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Ago 2015

|

 

Dan Colman sfiora un nuovo back to back: è terzo al Seminole Hard Rock Poker Open vinto nel 2014

Dan Colman sfiora un nuovo back to back: è terzo al Seminole Hard Rock Poker Open vinto nel 2014

Area

22 milioni di dollari!!!

E’ stata questa la cifra vinta da Daniel Colman nei tornei live durante il 2014; cifra che lo ha ovviamente incoronato come torneista di maggior successo della passata annata.

Ma si sa il poker ha la memoria corta e quel che hai fatto un anno prima viene presto dimenticato.

Nel 2015 così molti hanno bollato i successi dell’americano come un semplice periodo di god run e hanno mostrato gli scarsi risultati di quest’anno come la prova di questo fatto.

Ovviamente il 2014 è stato un anno di grazia indicibile per Colman come aveva sottolineato anche Jason Mercier equiparando i suoi successi in diversi anni a quelli del 2015 dello specialista degli Heads Up, ma togliere i galloni di ottimo giocatore a Daniel ci è sembrata sin da subito un’eresia.

E così Colman ha mostrato di che pasta è fatto proprio in due tornei che lo avevano visto primeggiare nel corso dello scorso anno.

Durante le World Series of Poker, proprio nell’High Roller for One Drop che lo consacrò definitivamente, Colman è riuscito a piazzare il primo risultato del 2015 con un prestigioso terzo posto da oltre 1 milione e mezzo di dollari e solo un cooler  come abbiamo potuto vedere nelle riprese del tavolo finale ha impedito un clamoroso quanto inaspettato back to back.

Evidentemente tornare sui luoghi del delitto piace molto a Daniel che ha provato il bis anche nel Main Event del Seminole Hard Rock Poker Open torneo vinto lo scorso anno davanti a Mike Leah.

colman seminole

La vittoria di Dan Colman al Seminole Hard Rock 2014

Nell’edizione del prestigioso evento organizzato presso il casinò della Florida da 5 milioni di montepremi garantito Dan Colman è arrivato grazie a uno strepitoso day 3 al tavolo finale e gli unici in grado di impensierirlo sembrano essere usciti in ottava e nona posizione.

Questo infatti il piazzamento di Paul Volpe, altro giocatore on fire in questo 2014, e Rick Alvarado.

L’edizione 2015 ha radunato 907 giocatori tra cui i campioni del mondo Joe Cada e Jonathan Duhamel, i professionisti Erik Seidel, Michael Mizrachi e Jason Mercier (vincitore tra l’altro dell’high roller collegato all’evento di Hollywood), il november nine Neil Blumenfield, rituffatosi nella preparazione al final table WSOP dopo le meritate vacanze europee, e vari campioni degli sport americani attratti dal ricco montepremi nella pausa estiva dei rispettivi campionati professionistici.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Colman, dopo che nella passata edizione aveva regolato quasi 1500 players e si era assicurato un altro milione e mezzo di dollari., in questo 2015 si è di nuovo calato nella parte del leone.

Dopo le eliminazioni degli avversari pericolosi e del regular di cash game Larry Mocchia, lo statunitense sembrava aver la strada spianata verso il successo ma non aveva fatto i conti con Brian Phillis, un dealer della Florida che si è iscritto al torneo spronato dagli amici e ha avuto un rush di carte pazzesco nelle fasi decisive del torneo.

Neppure la run di Colman ha potuto nulla contro il momento fortunato del dealer e, in uno scontro che avrebbe consegnato la chipleading perentoria nel torneo, Dan è stato eliminato dall’avversario e si è dovuto accontentare un’altra volta del terzo posto in un evento vinto durante il 2014.

Per lui comunque 310.000 dollari che portano le sue vincite in carriera a sfiorare il tetto dei 25 milioni di dollari!

Poca distanza ormai tra lui ed Erik Seidel, secondo in classifica all time, mentre Antonio Esfandiari rimane un po’ più tranquillo anche se la partecipazione di Colman già assicurata all’Alpha 8 di Londra vinto nel 2014 metterà a repentaglio anche la sua leadership.

Per la cronaca il dealer Phillis, nonostante una partenza in netto vantaggio nel testa a testa conclusivo, si è dovuto accontentare del secondo posto a favore di Omar Zazay, il quale aveva pesantemente sofferto la presenza di Colman al tavolo.

Ancora una volta, come Bill Klein durante l’High Roller for One Drop, è stato un amatore a porre fine ai sogni di back to back di Colman.

Questo il payout finale del Seminole Hard Rock 2015:

Omar Zazay (Richardson, TX) $1,000,000
Brian Phillis (Boynton Beach, FL) $575,000
Dan Colman (Holden, TX) $310,000
Larry Mocchia (Pembroke Pines, FL) $220,000
Randy Pfeifer (Lancaster, NY) $180,000
Joseph Couden (Blacklick, OH) $150,000
Vladislav Mezheritsky (Aventura, FL) $125,000
Paul Volpe (West Chester, PA) $100,000
Rick Alvarado (Las Vegas, NV) $75,000

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari