Monday, Jul. 4, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Dic 2014

|

 

Player Of the Year: Daniel Colman domina le classifiche. Kanit, Dato e Sammartino orgoglio italiano

Player Of the Year: Daniel Colman domina le classifiche. Kanit, Dato e Sammartino orgoglio italiano

Area

Vuoi approfondire?

Il 2014 è agli sgoccioli, e mentre tutti si preparano a festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo tra buoni propositi e vacanze fuori porta, c’e’ chi può ritenersi già ampiamente soddisfatto di quanto fatto in questi dodici mesi.

Parliamo ovviamente del numero uno dell’anno, l’americano Daniel Colman, in cima alle classifiche Player Of the Year delle maggiori testate pokeristiche mondiali.

Autore di un’annata strabiliante, il player statunitense è stato il protagonista indiscusso di un 2014 che gli ha regalato innumerevoli soddisfazioni.

Complice una ‘run impressionante’, come dichiarato da Jason Mercier qualche mese fa, Colman è balzato in cima alle classifiche in tempi non sospetti, rimanendo in vetta fino alla fine, nonostante David Kitai e Ole Schemion abbiano provato fino all’ultimo a soffiargli la leadership.

Secondo ‘Global Poker Index infatti, Daniel Colman è il giocatore dell’anno, grazie ai suoi 4.141,91 punti conquistati, seguito proprio dal tedesco Ole Schemion con 4.125,39 punti e dal belga David Kitai, terzo a 4.096,10 punti.

Nella top ten c’e’ spazio anche per un nostro connazionale, ovvero Mustapha Kanit, che conquista meritatamente il sesto posto grazie ai 3.656,31 punti raccolti.

Per trovare un altro italiano in classifica bisogna scendere fino alla 26° posizione, occupata dall’ottimo Dario Sammartino, autore di un’annata superlativa in cui ha raccolto 3.048,95 punti.

A fargli compagnia, qualche posizione più in basso c’è un’altro nome illustre del panorama nostrano, ovvero Andrea Dato, che grazie ai suoi 2.907,61 punti può chiudere questo meraviglioso 2014 in 35° posizione.

Tra i nomi ‘pesanti’ tra i primi 50 giocatori, spazio a Jason Mercier, con 3.545,77 punti,  Scott Seiver 10° grazie ai suoi 3.480,86,  punti, Oliver Busquet, 16° con 3.293,29 punti in saccoccia e Daniel Negreanu: per lui 17° piazza e 3.287,00 punti conquistati.

 

Di tutt’altro avviso la testata ‘Card Player Magazine’, che pur riconoscendo la leadership indiscussa a Daniel Colman, regala il podio ai canadesi Ami Barer (5.042 punti) e Mike Leah (4.830 punti).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Subito dietro spunta il nostro ‘Mustacchione’, a 4514 punti, che precede nientemeno che il Campione del Mondo Martin Jacobson, a 4148 punti.

L’unico italiano presente tra i primi 50 è Andrea Dato, che grazie ai suoi 2.439 punti si fa spazio in 47° posizione. Andando a spulciare la top 100 fa capolino un altro nome caro al poker azzurro: Antonio Buonanno, che conquista una meritatissima 58° posizione con 2,190 punti raccolti.

 

Last but not least la classifica stilata da ‘Bluff Magazine’. La top five, capitanata ancora una volta da Daniel Colman con 1.447,70 punti, vede presenti in ordine Mike Leah (1,149.64 punti), Dan Smith (949.35 punti), Ami Barer (930.79 punti) e Ole Schemion (927.56 punti).

Subito dietro spunta la chioma bionda del neo-campione Martin Jacobson, 888.50, mentre David Kitai conclude solamente in posizione grazie ai suoi 877.60 punti.

Mustapha Kanit esce sorprendentemente dalla top 10: il suo nome compare in 13° posizione (811.48 punti) mentre quello di ‘Datino’ recupera terreno, chiudendo 32° (670.36).

C’è comunque da ritenersi soddisfatti, dal momento che i nostri portabandiera hanno sopravanzato mostri sacri come Daniel Negreanu (35°), Scott Seiver (38°), Vanessa Selbst (41°), e Stephen Graner (45°), fresco vincitore dell’Ept di Praga.

Nella speranza che il prossimo anno possa essere ricco di soddisfazioni per i colori azzurri ci godiamo comunque questo 2014, capace di regalarci un braccialetto WSOP e una Picca al Main Event EPT, grazie alle imprese di Davide Suriano e Antonio Buonanno.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari