Thursday, Jul. 7, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 4 Giu 2016

|

 

Giovanni ‘gioriz’ Rizzo e il nuovo entusiasmo ritrovato sul dot-com: “Voglia di grindare come ai primi anni, ogni giorno non vedo l’ora di mettermi al lavoro!

Giovanni ‘gioriz’ Rizzo e il nuovo entusiasmo ritrovato sul dot-com: “Voglia di grindare come ai primi anni, ogni giorno non vedo l’ora di mettermi al lavoro!

Area

Vuoi approfondire?

Da poco superato il milione di vincite lorde su PocketFives, ennesima volta “Leggenda” sul popolare videogame Hearthstone, un progetto Twitch che sta per nascere e un nuovo entusiasmo per tutto ciò che lo circonda.

Giovanni “gioriz” Rizzo da poco trasferito nella capitale slovena sembra essere tornato indietro nel tempo, quando tutto era nuovo e ancora da scoprire.

Ovviamente qualche differenza c’è, Rizzo ormai ha accumulato un’esperienza non da poco nel corso della sua carriera da professional poker player, ma a volte basta cambiare qualcosa, aggiungere qualche stimolo in più, che la routine si spezza e la passione per il gioco viene ricoperta da nuovo smalto.

Dopo aver contattato “gioriz” chiedendogli semplicemente “Come va?“, la sua risposta è stata Benissimo! Da quando sono qui a Lubiana clicco tantissimo e sta andando tutto alla grande, sono molto contento!”. Come si fa a non indagare più a fondo?

“L’anno è partito alla grande, il .com mi ha ridato un entusiasmo incredibile e una voglia di grindare come ai primi anni. Ogni giorno non vedo l’ora di mettermi al lavoro, sto tenendo volumi importanti, poco meno di 1000 MTT al mese, e dopo essere partito bello umile in termini di ABI al mio arrivo -visto che il primo obbiettivo era evitare il megabagno che tanti colleghi hanno subito appena trasferiti, ora sto ‘ladderando’ bene. Gioco ABI 70 tenendo un ROI del 22%. Son già a buon punto se considero il fatto che sono qui da appena un anno, e soprattutto che la massa è importante, ma ovviamente c’è tantissimo spazio per migliorare. Ecco che, altra cosa che non facevo ormai da un paio d’anni, mi son rimesso sotto con lo studio e ho cominciato un percorso di coaching, sia tecnico con Dylan Lynde, sia un percorso di mental coaching col buon Nicola Valentini, che mi è stato davvero utilissimo. Diciamo che è come aver scoperto un gioco nuovo qui su .com, e la voglia di ‘risolverlo’ fino ai massimi livelli è una spinta forte a migliorare costantemente.”

A fare le spese di tutto questo è il mondo del live, che passa in secondo piano visti i successi e le soddisfazioni del poker online.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Guarda, tra l’online che mi porta via una cinquantina di ore a settimana, i preparativi per Twitch che è ‘the next big thing’, lo stacking e il coaching, ultimamente il tempo libero per fare altro è prossimo allo zero. Quel poco che ho preferisco passarlo con mia moglie in questa splendida città che amo ogni giorno di più. Tra l’altro il live mi ha sempre annoiato abbastanza, e soprattutto mi manda ai matti l’impossibilità di sviluppare volumi degni di tal nome, se non forse durante i festival EPT. Certo quando startano le WSOP e gli EPT la voglia un po’ viene sempre, e anche se non avrò il tempo materiale per star via un mese come gli altri anni -son stato a Vegas una quindicina di volte- alla fine può darsi che per il Main Event ci cascherò come al solito. A settembre poi, quando si saranno calmate un po’ le acque con tutti i progetti in ballo, farò la mia solita megatrasferta annuale. Quest’anno la scelta è caduta su Malta, che diventerà il centro pokeristico mondiale per oltre un mese tra EPT, Battle of Malta e partite di cash game piuttosto soft. Giocherò solo live, non porto via nemmeno il computer! Come dicevo prima i festival EPT sono sempre più incredibili, e ho già prenotato una megavilla dove starò con un po’ di amici e oltre a giocare mi godrò l’ultimo sole in riva al mare.”

Giovanni non sarà a Vegas per le WSOP, ma in un certo senso ci sarà una piccola parte di lui. Forse è più corretto dire “una percentuale“! Come ha ricordato su Facebook infatti, gioriz è pronto ad investire sulle quote dei player più promettenti, cosa nella quale è piuttosto skillato (e che porta fortuna ai giocatori)

gioriz quote

“Skillato è una parola grossa, diciamo che ormai ho una buona esperienza. Lifetime qualcosina con le quote vinco, ma niente di pazzesco, lo faccio più per divertimento ecco. In particolare quest’anno, che come dicevo non riuscirò ad andare alle WSOP per l’intera durata, ho investito in quote quello che sarebbe stato il mio spending, quindi una bella bettata sostanziosa. L’ho fatto con più criterio del solito, studiandomi bene la situazione. Segreti non ce ne sono, però dagli errori del passato si impara, quindi ho comprato a markup bassi e soprattutto solo full schedule, 10 eventi o più. Come dicevo prima sono molto attento alla massa come strumento per avvicinarmi all’expected e diminuire la varianza. Nel live è quasi impossibile farlo, ma perlomeno comprando pezzi ‘full schedule’ si minimizza un pò. In particolare quest’anno ho puntato il grosso su 3 player che hanno molta ‘fame’, che giocheranno più di 20 eventi, e che sono sul punto di esplodere. Speriamo sto benedetto big shot lo facciano proprio alle WSOP! 😉 “

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari