Monday, Jul. 4, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 15 Lug 2016

|

 

Brian Green trasforma $10.000 in un buy-in per il One Drop giocando a blackjack, finisce 5° per più di un milione

Brian Green trasforma $10.000 in un buy-in per il One Drop giocando a blackjack, finisce 5° per più di un milione

Area

Vuoi approfondire?

Brian Green è un businessman e gambler professionista texano, che ultimamente ha trovato il suo spazio sotto i riflettori per essere approdato al tavolo finale dell’High Roller for One Drop.

La cosa divertente è che il tutto gli è costato “soli” diecimila dollari!

Brian ha cominciato la sua avventura chiedendo in prestito ad un poker pro $10.000 per prendere parte ad una sessione di 10 ore di blackjack, uscendo con $113.000 in tasca e decisamente poche ore di sonno.

Sì perché questa non è altro che una delle varie sessioni fortunate di Brian “Praticamente non sono stato in posizione orizzontale per cinque giorni. Ma stavo spaccando tutto a blackjack e non potevo fermarmi!”

L’obiettivo di Green era solo conquistare il biglietto d’ingresso per l’High Roller for One Drop, e una volta raggiunta la cifra non ci ha pensato due volte a segnarsi in late reg per il torneo più ricco del palinsesto WSOP. Una volta superato il Day 1 poi si è anche potuto concedere qualche ora di riposo.

Anche il Day 2 il texano lo ha giocato fino alla fine, chiudendo nella seconda posizione del chipcount dietro solo a Dan Smith, e il giorno successivo si è arreso in quinta posizione, uscendo più ricco di $1.117.973.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Green non sembra però il tipo che dà un grande valore ai soldi: “Non sono veramente un poker pro, io sono nel business delle macchine usate. Io appaio ad ogni evento che penso possa garantire più di un milione di dollari al primo. Gli high roller sono gli eventi dove spuntano fuori i veri soldi, sono molto più in linea con la mia idea di gioco. Il One Drop però è stato il primo torneo in 17 anni dove ho sentito le farfalle nello stomaco prima di entrare.” 

Forse questi swing incredibili nascondono un segreto, perché Green è stato per molti anni amico della leggenda di Las Vegas Archie Aras, gambler famoso per aver trasformato $50 in $40.000.000 nei casinò negli anni ’90 e poi probabilmente averli persi tutti!

Aras è un nome conosciuto nell’ambiente pokeristico in quanto durante questa impresa epica è arrivato anche a sedersi ai tavoli di poker high stakes confrontandosi contro i migliori giocatori dell’epoca, uscendone anche vincitore per un po’ di tempo.

Tornando a Brian c’è ancora un aneddoto che merita di essere raccontato: da una persona che non si scompone per meno di un milione di dollari, l’ultima delle cose che ci si aspetta è che la mamma lo ammonisca dicendogli di stare attento a non girare con tutti quei soldi, ma la mamma si sa, ha sempre ragione, e Green appena vinti i $113.000 al Golden Nugget nel Downtown Las Vegas ha deciso di depositarli subito e farli spedire via bonifico al Rio 🙂

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari