Sunday, Aug. 9, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 29 Lug 2016

|

 

Chris Moorman dalle partite a bridge con i genitori a poker player milionario: “La chiave del mio successo è la longevità”

Chris Moorman dalle partite a bridge con i genitori a poker player milionario: “La chiave del mio successo è la longevità”

Area

Vuoi approfondire?

Senza troppa paura di sbagliare possiamo dire di Chris Moorman che sia uno dei più grandi campioni di tutti i tempi.

Il professionista del Regno Unito è il re assoluto delle Triple Crown (già 25!) e vanta vincite online superiori ai 13 milioni di dollari, alle quali si aggiungono 4 milioni di vincite live (fonte hendonmob) per il nono posto nella England All Time Money List.

Ma come nasce un giocatore del calibro di Moorman? La risposta è da cercare nella sua famiglia, come spiega al portale Eveningstandard.

Ho cominciato a giocare a carte da bambino con i miei genitori. Loro mi insegnarono il bridge, ma poi mi ribellai, non volevo più giocare un gioco da vecchi! I miei amici ed io eravamo studenti senza una lira, e abbiamo cominciato con il poker per fare qualche soldo.”

Un ottimo curriculum per entrare nel mondo del poker, ma non basta. Ci vuole indole. E Chris ammette di avere quella giusta:

Sono ultra competitivo, praticamente ossessivo, e mi sono lasciato ossessionare dal gioco. Sono anche abbastanza sicuro di avere una memoria fotografica che aiuta a sua volta.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La vita del pokerista, comunque, non è tutta rose e fiori.

“Il poker non è glam come la gente crede. Le persone pensano che faccia molto James Bond, ma la realtà non è così. Lavori tutta la notte nei club, sono ore lunghe, ed in più si spreca un sacco di tempo negli aeroporti. Bisogna essere tenaci.” 

Una tenacità che a Moorman sicuramente non manca, tanto che può vantarsi di essere ancora sulla cresta dell’onda mentre molti altri come lui sono invece crollati nel dimenticatoio:

“Sono contento di fare ancora soldi nel poker mentre molti giocatori si schiantano da giovani. Il Gambling crea dipendenza per natura, e molta gente deve uscirne per questo. La chiave del mio successo è la longevità -sono sopravvissuto a molti altri- oltre al coraggio e alla determinazione. Bisogna anche essere bravi a perdere e non lasciarsi frustrare dalle grandi sconfitte.” 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari