Tuesday, Aug. 20, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 5 Ott 2016

|

 

Liv Boeree, pokerista e astrofisica: “Poker e scienza hanno migliaia di punti in comune”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Liv Boeree, pokerista e astrofisica: “Poker e scienza hanno migliaia di punti in comune”

Area

Vuoi approfondire?

Come dice un vecchio detto, serve un giorno per imparare le regole del poker, ma una vita per padroneggiarlo.

Sarà questo contrasto tra semplicità e complessità che rende il poker un termine di paragone perfetto per migliaia di altre discipline, con le quali spesso condivide molti punti in comune.

Scacchi, eSportsfantacalcio, pallavolo, addirittura la guerra, la finanza, e ora grazie a Liv Boeree si scoprono anche i punti in comune tra poker e scienza.

E chi meglio di Liv, giocatrice di successo e laureata in astrofisica, poteva spiegare un paragone del genere? Non è nemmeno la prima volta che la bella inglese ha portato il poker in un ambiente scientifico.

Vediamo dunque quali sono i tre cardini principali tra il poker e la scienza trovati dalla Boeree in un’intervista per il portale Business Insider!

Sperimentazione

Nel poker devi sperimentare strategie diverse, devi cercare vie creative per concretizzare i tuoi obiettivi, in questo caso vincere più chips possibile al tuo avversario. Poi devi rivedere il tutto, guardare i risultati che hai ottenuto, guardare le tue strategie e capire quali funzionano e perché funzionano, implementarle ancora e analizzare i feedback ancora. È lo stesso nella scienza.

Variabili

Ti accorgi che succede qualcosa, ma perché sta succedendo? Quella persona respira pesantemente, ma perché? Ha una mano forte? O una molto debole? O ha solo bevuto troppo caffè? Bisogna a tutti i costi venire a capo di queste piccole variabili.

Sicurezza

Ho visto questa stella fare questa cosa. Quanto sono sicura del perché stia succedendo? Così è anche nel poker: quanto sono sicura che il mio avversario in all in stia bluffando? Sto per rischiare tutte le mie chips su questa cosa, devo valutare i miei livelli di certezza.

 

Ci sono tonnellate di incroci tra poker e scienza!” dice la Boeree. Voi sapreste trovarne qualcun’altra? Ditecelo su Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari