Monday, Oct. 25, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 14 Ott 2016

|

 

Hand Of The Day by Alec Torelli – Come fare un hero call interpretando le size

Hand Of The Day by Alec Torelli – Come fare un hero call interpretando le size

Area

Vuoi approfondire?

Tornano le lezioni di poker di Alec Torelli!

La rubrica fissa del player di origine italiane “Hand Of The Day” regala sempre ottimi spunti e suggerimenti su come migliorare il nostro gioco, dal cash agli MTT, dall’Heads-Up al full ring, dai low stakes ai nosebleed.

La mano del giorno è giocata dallo stesso Torelli, e arriva da un recente Poker Night In America. I blinds sono $25/$50, sette giocatori al tavolo con stack tra i $5.000 e i $15.000 e spesso ci sono straddle e doppio straddle che alzano i blinds effettivi a $25/$50/$100/$200.

Preflop: Alec dal CO rilancia $600 con QJ e Abel, giocatore definito da Torelli loose ma non molto aggressivo, sceglie di chiamare dal BB.

“Credo che sia un buon spot per rilanciare perché spesso troverò un call da un giocatore loose con un range light out of position.”

Flop: Q96 Check, Torelli punta $800, Abel rilancia a $2.300 Alec chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Ottimo flop per me, ci sono tante mani peggiori che il BB difende e anche se ho una vulnerabile Top Pair credo di avere la mano migliore una gran percentuale di volte. Il mio plan qua è di puntare il flop, aggredire i draw e prendere valore le volte che avrà Mid Pair o Bottom Pair. Il raise è molto atipico da un giocatore del genere, credo di non averlo mai visto check-raisare prima. Questo mi fa pensare che non dovrebbe avere mani come Top Pair, specialmente in uno spot dove i blinds sono molto più alti della partita che stavamo giocando (a causa degli straddle ndr) e non credo check-raiserebbe Top Pair in un pot così grande: non saprebbe come comportarsi su una mia 3-bet, su un mio call il pot sarebbe troppo grande, resterebbe con 1, 2 Pot Size Bet dietro e rischia di finire all in, cosa che non farebbe con mani come Top Pair. Quindi qui credo abbia bluff o Two Pair o meglio, e il numero di bluff è molto più alto delle mani di valore, cosa da ricordare.”

Turn: 7 Check to check

“Carta complicata, se stava bluffando con mani che avevano equity, come gutshot o bilaterale, è facile che il 7 lo abbia aiutato. È uno spot complicato ma probabilmente chiamerei ancora per vedere come si sviluppa l’action al river. Fortunatamente checka e mi regala un easy check-back sia per pot control che per bluff-catchare river.”

River: 5 Abel punta $4.500 Torelli chiama e vince contro il T3 avversario.

“Il river è un 5 che completa la scala con l’8. Lui punta $4.500 molto velocemente, e vorrei soffermarmi sulla size. So che è solamente 3/4 pot, ma voglio ricordare che stiamo giocando con stack per blinds $25/$50, quindi $4.500 è sostanzialmente un buy in, una size mostruosa per il gioco che stiamo facendo. Resta sempre soltanto 3/4 pot, è vero, ma nel poker live bisogna focalizzarsi sulle tendenze delle bet size del tavolo. Quindi questa è una size corposa, probabilmente la più alta che sia stata fatta al tavolo, e ai miei occhi indica o bluff totale o soltanto scala. Non credo punterebbe così per valore con mani come Two Pair, stando alle size usate fino a quel momento al tavolo avrebbe puntato probabilmente $200. Nel poker, in particolare live, è molto importante capire come interpretare le size. A questo punto mi resta solo da fare un’equazione: ha abbastanza bluff nel range da compensare le sue combo di scala? Secondo me sì, quindi il call è stato abbastanza semplice. È importante anche capire come reagiscono gli avversari quando hanno mani forti e mani deboli: se ha una mano forte punterà sempre, qualsiasi 8 lo punterà il 100% delle volte al river, ma non tutti i giocatori bluffano il 100% delle volte in questo spot. In questa mano precisa credo che questo giocatore punterà anche il 100% dei suoi bluff, quindi è parecchio sbilanciato.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari