Monday, Jul. 15, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 3 Mag 2017

|

 

Luke Schwartz spara a zero su Doug Polk: “I suoi video sono ridicoli, lo sfido a Vegas quando vuole!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Luke Schwartz spara a zero su Doug Polk: “I suoi video sono ridicoli, lo sfido a Vegas quando vuole!”

Area

Vuoi approfondire?

Due caratterini da ridere.

Se da una parte c’è il ragazzo che ama stare al centro dell’attenzione, sempre più social e sempre più attivo a livello di produzione video – con immancabili critiche per chiunque – su Youtube, dall’altro c’è il cash gamer burbero, insolente, sicuro di sé più che della morte.

Doug Polk fa parlare, a Luke Schwartz non interessa, preferisce il dietro le quinte. Ma intercettato dai colleghi di Pokernews durante il PokerStars Championship di Montecarlo, non le ha mandate a dire al ‘collega’ americano:

“Doug Polk ha stancato. E’ bravo solo a criticare, ma tutti sanno che non sta più vincendo niente online, anzi. Credo sia sotto di oltre 600.000$ su PokerStars negli ultimi mesi. Può vincere giusto contro i fish in quei tv show di cash game [Poker Night America, ndr.] a cui piace schierarsi. Non è in grado di giocare a livelli più alti. Deve smetterla con quei video inutili.”

Il bad boy britannico sembra essere davvero un fiume in piena. Ai microfoni di Laura Cornelius imita Polk, scimmiottando ironicamente i suoi cambi di voce e le sue espressioni nelle note clip.

“Una sfida contro di lui? Quando vuole. Quando vuoi Doug. Non mi sono mai tirato indietro. A Vegas possiamo giocare 8-game ai livelli che vuoi, tanto sai che perderai. Ti aspetto lì”.

Qualche tempo fa i due si sono scontrati online al 300/600$ del 2-7 Trilpe Draw con Schwartz uscito vincitore.

Luke, che abbiamo visto impegnato nella Trickett’s Room in quel di Nottingham, sembra davvero voler duellare a tutti i costi con “WCGRider”.

“Ha pubblicato alcuni miei grafici, dicendo che sono divertenti, ma perché lui non mostra i suoi più recenti? Tutti sanno che non è più all’altezza e non può competere con i top mondiali come me, eppure si diverte a criticare e deridere gli altri. Vi ricordate quel challenge che lanciò qualche mese fa? Non è riuscito a battere nemmeno i microlimiti. Io lo aspetto al tavolo, in heads-up.”

In attesa di vedere cosa risponderà Doug – perché una risposta arriverà, ne siamo certi – Schwartz conclude a suo modo, dando un’altra iniezione di dopamina al suo ego:

“Dice che non so giocare MTT, ma io non ho mai giocato MTT, sono qui a Montecarlo ed era una vita che non giocavo. Perché non parliamo di cash game Doug? Puoi chiederlo a chi vuoi, io ho distrutto alcune tra le partite più alte che si sian mai giocato. Se vuoi chiedi pure conferma a Negreanu. Lui dice sempre che sono ‘una bestia’, un motivo ci sarà…”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari